Sindrome di Duncan, speranza di una nuova cura

È una delle malattie che più spaventa le mamme, perché nei bambini ha un tasso di mortalità molto alto, e per questo ogni nuovo tentativo di trovare una cura è accolto con entusiasmo.

Questa sindrome, generalmente asintomatica, si manifesta con una mononucleosi infettiva fulminante scatenata dal diffuso virus di Epstein-Barr (EBV), appartenente alla famiglia degli herpes virus.

Quando i bambini con sindrome di Duncan entrano in contatto con il virus sviluppano una mononucleosi infettiva grave che provoca una reazione immunitaria a danno di organi quali fegato, milza, midollo osseo e cervello. In alcuni casi la mononucleosi può risultare mortale in altri puo evolvere in tumori a danno delle cellule linfatiche.

Un gruppo di ricerca internazionale ha scoperto una possibile strategia terapeutica per questa malattia genetica rara: o ricercatori, in particolare, hanno individuato un nuovo bersaglio molecolare dal nome ”DGKa” e hanno dimostrato in modelli animali che attraverso l’inibizione della sua attività è possibile bloccare la malattia. Obiettivo futuro sarà sviluppare nuovi farmaci la cui efficacia potrà essere valutata in studi pre-clinici per avviare studi clinici di fase 1.

Potrebbero interessarti

La psoriasi fastidiosa, importante la diagnosi per curarla

La psoriasi è una malattia cronica legata all’infiammazione della pelle, un problema…

Firenze, successo per la dimissione precoce dopo il parto

L’esperimento è iniziato in Toscana soltanto da tre mesi, ma i risultati…

Epatite C campagna per sensibilizzare su prevenzione e cura

L’epatite C è una malattia infettiva causata dal virus HCV (o virus dell’epatite C).…

Animali infestanti in casa: debellarli è importante per la salute

Quando si vede un piccolo insetto in casa si tende a non…