Strage a Pordenone: uomo uccide moglie e figlia poi si costituisce

Redazione

Una nuova strage familiare è accaduta a Pordenone dove un uomo marocchino ha ucciso moglie e figlia e poco dopo ha chiamato il 113 per denunciarsi. La tragedia è accaduta verso le 3 di questa notte in un abitazione sita in Via San Vito a Pordenone. L’uomo si chiama Abdelhadi Lahmar ed ha 40 anni, incensurato e residente in Italia da un po’ di anni: è disoccupato.

La moglie aveva 30 anni mentre la figlia ne aveva 7. L’uomo si è scagliato contro le due povere vittime: la prima con un’accetta l’altra con un coltello. Purtroppo non c’è stato niente da fare perché mamma e figlia sono morte subito. L’uomo ha chiamato il 113 affermando che aveva ucciso moglie e figlia e che si trovavano in camera da letto. Ancora ignara la motivazione di questo folle gesto.

 

Next Post

Nokia acquista Alcatel per ben 15,6 miliardi

Nokia mette a segno un altro punto con l’acquisizione di un noto marchio che si occupa di comunicazioni: parliamo della Alcatel-Lucent. L’ha acquistata per un valore davvero alto: 15,6 miliardi per avere il marchio. Lo scopo principale dell’azienda finlandese è quello di diventare un vero capo  per la produzione di […]