Super Quark, gli italiani e la scienza: migliorano le conoscenze

Eleonora Gitto

Super Quark, gli italiani con la scienza: migliorano le conoscenze.

Super Quark, la famosissima e seguitissima trasmissione di divulgazione scientifica di Piero Angela, ci spiega che gli Italiani, quanto a conoscenze tecnico-scientifiche, non stanno poi messi così male come qualche anno fa.

Forse è merito della scuola, forse è merito di Internet, tuttavia le cose stanno proprio così.

A confortare tutto questo, sono state poste tre domande. Gli elettroni sono più piccoli degli atomi?

Gli antibiotici uccidono i virus e i batteri? Il sole è un pianeta?

Nel 2007 la percentuale di coloro che hanno risposto correttamente a queste tre domande era del 38,3%.

Oggi la percentuale è salita al 50,6%. Più di un italiano su due ha risposto correttamente.

I dati sono stati pubblicati da Observa Science in Society e presentati per l’appunto a Super Quark.

Ma dice il professor Massimiano Bucchi, ordinario di Sociologia della Scienza all’Università di Trento: “Il nodo critico resta la fragilità di una cultura che sappia discutere e valutare i diversi sviluppi e le diverse implicazioni, potenzialità e limiti della scienza”.

“Bisogna evitare, prosegue Bucchi, le opposte scorciatoie della chiusura pregiudiziale e dell’aspettativa miracolistica”.

Next Post

Locarno, il Pardo d’Oro è andato a Ralitza Petrova

Quest’anno il Festival di Locarno si è riconfermato un grandissimo successo, con numerosi artisti e autori di alto calibro che si sono raccontati e hanno raccontato il loro modo di fare e di intendere il cinema, e giunto al termine con ci rimane che annunciare i vincitori di questa edizione […]