Svelato il motivo del perché le dita “scrocchiano”

Molte volte vi sarete chiesti il perché le dita scrocchiano: presto detto. La motivazione sarebbero delle bolle nelle nocche che provocano il classico croc. Questa scoperta curiosa è stata fatta da un gruppo di ricercatori con a capo degli scienziati dell’Università dell’Alberta in Canada. Il croc viene causato da alcune bolle che si formano all’interno delle nocche.

C’è un piccolo vuoto tra la giuntura della nocca e l’articolazione dove risiedono i muscoli e i tendini nella quale ristagna il liquido sinoviale che ricopre e lubrifica l’articolazione e dove si formerebbero delle bolle. Lo studio è stato pubblicato su Plos One. E’ possibile che questa scoperta possa contribuire allo sviluppo di nuove cure che contrastino l’anticipo di problemi molto gravi.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Alzheimer si potrà diagnosticare un decennio prima

Tra tutte le malattie neurodegenerative, forse la più insidiosa e la più…

CRI, elogio ricevuto anche dal ministro Lorenzin

La Croce Rossa Italiana (in acronimo CRI) è una associazione, membro dell’organizzazione Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale,…