Tinture, colorarsi i capelli aumenta il rischio di cancro

Se ci si pensa bene, la correlazione non è poi neppure così difficile da rintracciare: i coloranti che sovente usiamo per i nostri capelli, acquistati magari a basso costo e di scarsa qualità, vengono a contatto con la nostra cute, e quindi possono rappresentare un grave pericolo per la nostra salute.

Stavolta ad allertare le donne è il chirurgo senologo Kefah Mokbel del Princess Grace Hospital di Londra, che ha portato avanti delle ricerche in cui si evidenzia che le donne che si colorano i capelli corrono il 14% di pericolo in più di cancro mammario, riporta il ‘Daily Mail’ online.

Il professor Kefah Mokbel ha quindi consigliato alle donne di ridurre le tinte ad un massimo di sei applicazioni annue, e di evitare coloranti sintetici, optando invece per ingredienti naturali come l’hennè.

“Sarebbe preferibile scegliere prodotti con una concentrazione minima di ammine aromatiche come PPD (meno del 2%)”, si legge nello studio e prosegue: “Ulteriori ricerche sono necessarie per chiarire la relazione tra coloranti per capelli e cancro al seno al fine di informare meglio le donne”.

“Abbiamo osservato la possibile connessione tra le tinture per capelli e il rischio di cancro al seno, tuttavia non è possibile confermare una vera connessione causa-effetto. Potrebbe essere, ad esempio, che le donne che utilizzano tinture per capelli utilizzano anche altri cosmetici più di donne che non hanno mai usato coloranti per capelli”, ridimensiona però  Sanna Heikkinen del Finnish Cancer Registry.

Questo non significa che si debba rinunciare alla tintura dei capelli soprattutto in età avanzata, ma sarebbe preferibile non abusarne, ossia non eccedere con eccessiva periodicità.

Senza contare che le reazioni allergiche delle tinture per capelli aumentano vertiginosamente. I prodotti convenzionali in commercio causerebbero una serie di reazioni, che vanno dal semplice arrossamento della pelle ad un’intossicazione più acuta che coinvolge tutto l’organismo.

Sotto accusa sono principalmente le tinture permanenti, che modificano la struttura del capello in profondità e resistono agli shampoo. Preferibile quindi evitare prodotti chimici: la cosa, di certo, non può che giovare.

Potrebbero interessarti

IG Nobel, premiate le peggiori invenzioni e ricerche dell’anno

E’ senza dubbio una manifestazione divertente, ma è anche un modo originale…

Il packaging farmaceutico: cosa bisogna sapere

Il packaging farmaceutico deve rispondere a importanti caratteristiche per essere efficace e…

Mal di schiena, la patologia colpisce l’84% delle persone.  Che fare?

Gli esperti affermano che l’84% della popolazione mondiale ha sofferto o soffrirà,…

Smartphone, le notifiche creano dipendenza come una droga

Per dipendenza si intende una alterazione del comportamento che da semplice o comune abitudine diventa una ricerca esagerata…