Trionfo di Paolo Sorrentino agli European Film Awards

Gli European Film Awards sono certamente tra le manifestazione legate al mondo del cinema più apprezzate e quest’anno ha visto il trionfo di Paolo Sorrentino.

Paolo Sorrentino ha fatto il bis agli European Film Awards 2015, Oscar del cinema europeo assegnati ieri sera a Berlino, dopo il successo portato a casa due anni fa: Youth, tornato da Cannes incredibilmente a mani vuote, è stato infatti eletto ‘film europeo dell’anno’, battendo titoli che invece erano considerati tra i favoriti.

La Grande Bellezza  aveva fatto incetta di premi nel 2013, vincendo cinque premi, tra cui quello alla fotografia, al miglior regista e attore.

La pellicola del regista napoletano era candidata anche quest’anno in cinque categorie: film europeo 2015, regista europeo, sceneggiatura, Rachel Weisz e Michael Caine in corsa tra gli interpreti.

“Grazie all’Academy, questo è un piccolo film sulla percezione della libertà che abbiamo e sono felice di questo premio perché la cosa più importante in Europa è questa, è la percezione della libertà che noi dobbiamo avere”, questo il commento a caldo di Sorrentino.

La gioia meritata e condivisa per Sorrentino fa da contraltare alla delusione per Nanni Moretti, giunto agli EFA con due candidature per Mia madre – regia e attrice a Margherita Buy – e tornato a casa con nulla di fatto.

Next Post

Papa Francesco ha aperto la Porta Santa al Laterano

Il giubileo straordinario che andrà avanti per tutto il 2016 è iniziato e papa Francesco ieri ha aperto ufficialmente la Porta Santa al Laterano. Il pontefice, dopo quella di San Pietro, ha aperto quindi la Porta Santa nella basilica papale di San Giovanni in Laterano, la cattedrale di Roma. «È […]