Trionfo di Paolo Sorrentino agli European Film Awards

Gli European Film Awards sono certamente tra le manifestazione legate al mondo del cinema più apprezzate e quest’anno ha visto il trionfo di Paolo Sorrentino.

Paolo Sorrentino ha fatto il bis agli European Film Awards 2015, Oscar del cinema europeo assegnati ieri sera a Berlino, dopo il successo portato a casa due anni fa: Youth, tornato da Cannes incredibilmente a mani vuote, è stato infatti eletto ‘film europeo dell’anno’, battendo titoli che invece erano considerati tra i favoriti.

La Grande Bellezza  aveva fatto incetta di premi nel 2013, vincendo cinque premi, tra cui quello alla fotografia, al miglior regista e attore.

La pellicola del regista napoletano era candidata anche quest’anno in cinque categorie: film europeo 2015, regista europeo, sceneggiatura, Rachel Weisz e Michael Caine in corsa tra gli interpreti.

“Grazie all’Academy, questo è un piccolo film sulla percezione della libertà che abbiamo e sono felice di questo premio perché la cosa più importante in Europa è questa, è la percezione della libertà che noi dobbiamo avere”, questo il commento a caldo di Sorrentino.

La gioia meritata e condivisa per Sorrentino fa da contraltare alla delusione per Nanni Moretti, giunto agli EFA con due candidature per Mia madre – regia e attrice a Margherita Buy – e tornato a casa con nulla di fatto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Brad Pitt, primo accordo sull’affido dei figli

Come in tutte le coppie con prole e che mettono fine al…

Giorgio Manetti arrivano nuove critiche per il suo comportamento

Nuove critiche nei confronti di Giorgio Manetti riguardo il suo comportamento degli…