UFO: L’incredibile filmato della missione Apollo 16
UFO incredibile filmato della missione Apollo 16

Un UFO fotografato dalla missione Apollo 16 della NASA ha sconcertato molti appassionati di alieni, costringendo la NASA a rispondere circa il “veicolo spaziale”.

L’oggetto volante non identificato ( UFO ) è stato avvistato dall’equipaggio della missione Apollo 16 della NASA nel 1972, il quinto atterraggio sulla Luna riuscito. Sbirciando attraverso la finestra della navicella spaziale del Modulo di comando della NASA, un oggetto alieno sembra passare sopra la Luna. Secondo l’agenzia spaziale americana, alcuni hanno descritto l’UFO come un “oggetto a forma di piattino con una cima a cupola“.

La NASA ha dichiarato: “A partire dal loro ritorno dalla Luna al 27 aprile 1972, gli astronauti John Young, Thomas Mattingly e Charles Duke catturarono circa quattro secondi di riprese video di un oggetto che sembrava assomigliare molto alla versione hollywoodiana di un veicolo spaziale da un altro mondo“.

L’UFO è stato registrato su una videocamera da 16 mm, che appare in circa 50 fotogrammi del film.

La NASA ha dichiarato: “L’oggetto appare momentaneamente vicino alla Luna. Mentre la telecamera esegue la panoramica, si sposta fuori dal campo visivo. Riappare quando la telecamera esegue la panoramica indietro.

In totale, l’oggetto è stato visto solo per circa quattro secondi attraverso la finestra del modulo di comando.

L’esperto di UFO Donald Ryles ha dichiarato: “Questo filmato, se è autentico, è piuttosto sorprendente.

E secondo NBC News, un articolo del 2003 pubblicato sul Journal of Scientific Exploration si è concluso con l’ingegnere giapponese Hiroshi Nakamura dicendo: “Crediamo che l’oggetto sia un grande artefatto extraterrestre. Questa è l’unica ipotesi coerente con i dati.

Tuttavia, l’analisi della NASA sul presunto UFO alieno sicuramente deluderà molti appassionati.

Secondo la NASA, l’oggetto non è un UFO alieno ma piuttosto un EVA o un riflesso dell’attività extraveicolare che fuoriescono dal Modulo di comando.

Una squadra guidata da Gregory Byrne del gruppo di scienza e analisi del Johnson Space Center ha scritto un rapporto sull’anomalia nel 2004.

Gli esperti della NASA hanno digitalizzato il filmato Apollo 16 con scansioni ad alta risoluzione per un’analisi dettagliata.

La NASA ha dichiarato: “Hanno stabilizzato le immagini per correggere il movimento della fotocamera, quindi allineato più fotogrammi in sequenza“.

Una cosa che ha mostrato è che l’oggetto sembrava muoversi leggermente rispetto alla Luna, a causa della parallasse causata da leggeri movimenti della telecamera e dalla vicinanza dell’oggetto alla telecamera“.

Gli investigatori hanno anche combinato diversi frame in una sequenza, per dare loro una risoluzione più elevata e un contrasto maggiore rispetto ai singoli frame“.

Le combinazioni hanno mostrato loro più chiaramente una” caratteristica lineare “attaccata a un lato dell’oggetto.

La funzione lineare è risultata essere il polo che sporge dal modulo di comando.

I risultati sono stati confermati guardando negli archivi di immagini Apollo della NASA.

La NASA ha dichiarato: “Tutte le prove in questa analisi sono coerenti con la conclusione che l’oggetto nel film dell’Apollo 16 era il proiettore / boom EVA (spacewalk)“.

Non ci sono prove nella registrazione fotografica che suggeriscano diversamente“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Regno Unito, gli scienziati inglesi contro la Brexit

Gli scienziati del Regno Unito si schierano contro la Brexit, l’uscita dell’Inghilterra…

Google, Alphabet è un marchio già registrato da Bmw

Ieri vi avevamo riportato le parole entusiastiche con cui uno dei due…