Un anno fa ci lasciava Pino Daniele

Nel cuore dei fans il suo ricordo è più vivo che mai ed anzi, ad un anno dalla sua scomparsa, tutti vogliono commemorarlo nel modo che merita, un artista a 360 gradi amatissimo dal suo pubblico, musicista virtuoso, figlio di Napoli e del Blues.

Ad un anno dall’improvvisa scomparsa, avvenuta la sera del 4 gennaio del 2015, la presenza di Pino Daniele a Napoli è più viva che mai. Se le ceneri del musicista, che furono esposte al Maschio Angioino, riposano da qualche giorno in Toscana, la sua città dopo aver ‘rivendicato’ e ottenuto il secondo funerale, pianto e cantato, non ha smesso di ricordare in ogni occasione uno dei suoi artisti-simbolo più amati di sempre.

Mostre fotografiche, visite guidate, eventi musicali, tributi ed iniziative editoriali, dirette sul web, in attesa dell’apertura entro marzo di una sezione permanente del Museo della Pace a lui dedicata: saranno innumerevoli le manifestazioni di affetto che in tantissimi hanno a cuore di tributargli.

Alla memoria del musicista, e a quella di Luca de Filippo, è stato dedicato anche il concertone di san Silvestro (con la partecipazione del fratello cantautore Nello) così come quello di Capodanno dell’Orchestra Scarlatti, senza contare gli omaggi tributati da tutti gli altri colleghe e artisti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Gemma Galgani, continua la sua sfortuna in amore

È certamente la protagonista assoluta del trono over di Uomini e Donne,…

Il Segreto, anticipazioni giovedì 28 aprile

Negli ultimi giorni non sono certo mancati colpi di scena, ma sicuramente…