Mötley Crüe, batterista in bilico a testa in giù

Che dovesse essere un’esibizione sensazionale non vi era dubbio, ma certamente il famoso batterista non intendeva in quel senso, e certamente sono stati attimi di terrore che sarà difficile dimenticare.

Durante lo show dell’ultimo dell’anno dei Motley Crue allo Staples Center di Los Angeles, un guasto tecnico ha fatto rimanere a testa in giù il batterista Tommy Lee, dello storico gruppo Heavy Metal.

Il celebre batterista dei Mötley Crüe aveva in programma uno straordinario assolo di batteria, una performance che avrebbe lasciato a bocca aperta tutti i fan che, in delirio, stavano assistendo alla performance , ma qualche meccanismo si deve essere “inceppato”, lasciando il cofondatore dei Mötley Crüe agganciato appunto a testa giù.

Il Batterista infastidito dalla situazione creatasi ha preso il microfono ed ha pronunciato le seguenti parole: “Pare proprio che il roller coaster si sia spaccato. Be’, si fotta il roller coaster! Forza ragazzi, datemi una mano. Venite a tirarmi giù. Non riesco a credere che questa roba stia succedendo proprio l’ultima sera. Mi sono accorto che qualcosa non andava quando ho iniziato a salire”.

La situazione si è poi risolta quando alcuni operatori sono saliti sulla struttura sbloccando il meccanismo quel tanto da permettere al batterista di uscirne e scendere dalla struttura usando l’impalcatura.

Di recente a un altro cantante era capitata una disavventura simile: al concerto di Bari Tiziano Ferro è rimasto in bilico, ma l’ha presa sicuramente in maniera più signorile.

Next Post

Un anno fa ci lasciava Pino Daniele

Nel cuore dei fans il suo ricordo è più vivo che mai ed anzi, ad un anno dalla sua scomparsa, tutti vogliono commemorarlo nel modo che merita, un artista a 360 gradi amatissimo dal suo pubblico, musicista virtuoso, figlio di Napoli e del Blues. Ad un anno dall’improvvisa scomparsa, avvenuta […]