Una vita anticipazioni dal 10 al 13 settembre 2019
Una vita anticipazioni dal 10 al 13 settembre 2019

Nella soap iberica accadranno molte cose, alcune anche drammatiche. Ecco cosa succederà questa settimana nella soap Una vita.

Una vita dove eravamo rimasti

Casilda e Lolita notano che Servante è più strano del solito e si chiedono che cosa stia tramando. Diego e Blanca nascondono a Samuel la lettera di Riera; Diego scopre che la grafia di suo fratello corrisponde a quella delle lettera attribuite a Jaime.

Diego riceve una lettera da Riera che gli chiede di incontrarlo immediatamente per una questione delicata e urgente che riguarda Samuel. Grazie alla testimonianza di di Cesareo, Felipe riesce a far assolvere Pena dall’accusa di omicidio.

Il dottor Taronji non riesce a rimuovere del tutto le cataratte di Arturo. Riera rivela a Blanca e Diego che è stato Samuel ad architettare e mettere in atto l’assalto alla loro carrozza, e che è stato lui a gettare Diego dal dirupo.

Una vita anticipazioni dal 10 al 13 settembre 2019

Lolita confessa ad Antonito di essere stata lei a rompere il prototipo. Il ragazzo anziché arrabbiarsi la ringrazia per avergli permesso di migliorare la sua invenzione. Riera non trova niente di sospetto nel passato del dottor Guillen, ma alla fine scopriranno che Samuel e il medico sono responsabili di quello che sta accadendo al piccolo Moises.

Antonito non presenta in tempo la propria invenzione e viene escluso dal concorso. Silvia invia una lettera a Elvira invitandola alle nozze. Riera ha scoperto che il dottor Guillen traffica oppiacei sul mercato nero e suggerisce a Diego l’idea che forse Samuel la sta ricattando.

Samuel minaccia il dottor Guillen con una pistola. A quel punto Guillen confessa a Diego e Blanca che Samuel ha provocato la malattia di Moises.

Loading...
Potrebbero interessarti

Céline Dion ad Usa Today racconta la malattia del marito

“Gli ho detto: “Hai paura? Lo capisco. Parliamone”. E René mi ha…

Oscar: attrici e registi musulmani non ci saranno

Non vogliamo sicuramente essere catastrofici o disfattisti, ma se a poche ore…