Varese, madre in ritardo sputa alla maestra

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di parlare di alcune “degenerazioni” avvenute in classe: per citare i casi più eclatanti, un bimbo di 8 anni ha preso a testate la maestra e alle superiori degli studenti hanno preso a sediate la professoressa.

Esempi questi di come la nostra generazione stia fallendo nell’educare i propri figli, ma cosa ci si può aspettare dai ragazzi se sono gli stessi genitori a dare il cattivo esempio?

A Varese, una mamma ha sputato all’insegnante che la stava rimproverando per essere arrivata in ritardo a prendere il bambino all’uscita di scuola. Il tutto è accaduto in una scuola primaria nel Varesotto.

“Non è la prima volta che accadeva arrivasse in ritardo, adesso intendo sporgere denuncia – ha spiegato la docente alla ‘Prealpina’ -.

Non era neppure un alunno della mia classe, ma in quel momento stavo cercando d’aiutare una collega supplente che non poteva più trattenersi a scuola perché doveva prendere il treno per tornare a casa”.

Potrebbero interessarti

Speranza di vita al sud è minore del nord

Il tasso o speranza di vita è un indicatore statistico che esprime il numero medio di anni della vita…

Carcerato registra agenti penitenziari: “Le nostre botte ti saranno utili”

Rachid Assarag è un carcerato marocchino che ha sei anni sta scontando…

Bagnasco insiste contro le unioni civili

Il Cardinal Bagnasco insiste conto le unioni civili e dice che sono…

Tubercolosi, per Matteo Salvini i migranti continuano a portarci epidemie

La salute pubblica e la sua salvaguardia sono temi sensibilissimi, che vanno…