Veneto continua ad essere flagellato dal maltempo
Veneto continua ad essere flagellato dal maltempo

Il maltempo da un paio di giorni ha deciso di flagellare il nord Italia.

A partire da domenica il Veneto è stata la regione maggiormente interessata: automobili sott’acqua, sottopassi allagati, campi e strade invase dalla grandine.

La provincia di Verona è la zona più colpita per la caduta di alberi e allagamenti, tanto che a supporto dei vigili scaligeri sono state inviate anche squadre delle colonne mobili dei comandi di Venezia e Rovigo.

Ci sono stati talmente tanti danni, ancora tutti da valutare che il presidente della Regione Luca Zaia ha firmato la dichiarazione dello stato di crisi per Verona ed altri comuni.

Veneto continua ad essere flagellato dal maltempo

Nella giornata di ieri, poi, un vero e proprio nubifragio si è abbattuto su Cortina.

Particolarmente colpita la zona in località Verocai dove un fiume di fango ha invaso le strade, mentre risulta allagato anche il foyer del centro congressi Alexander Hall.

Decine di vigili del fuoco sono stati impegnati nella serata di ieri in una cinquantina di interventi: i pompieri hanno cercato di far defluire con canali improvvisati nel terreno l’enorme flusso d’acqua scaricatosi a valle, verso il centro di Cortina, dalle zone più alte. 

Loading...
Potrebbero interessarti

Giocano a tennis sui tetti dei condomini durante la quarantena

Sono finite in rete le impressionanti riprese di una partita a tennis…

Germania, la cartolina dall’italia arriva dopo 50 anni

Una cartolina arrivata dopo “appena” 50 anni, proveniva da Roma. “Meglio tardi…