Venezia, uomo accoltella a morte la moglie nel loro letto

Una storia terribile, l’ennesima che ha come protagonisti due coniugi che, finito l’amore, non hanno saputo attuare una separazione consensuale, per continuare serenamente le proprie vite.

L’ennesimo femminicidio che vi raccontiamo oggi è avvenuto in provincia di Venezia, esattamente a Marghera: nelle scorse ore un uomo, residente a Piazza Mercato, ha chiamato le forze dell’ordine per avvisare del suo malsano gesto.

L’omicida, 43 anni, si è avvicinato al letto dove la moglie,  51 anni, riposava e l’ha accoltellata.

L’uomo stesso ha raccontato che al culmine di una violenta lite ha accoltellato la consorte mentre si trovava a letto: avrebbe inferto più colpi, uno letale alla gola e poi altri al torace.

Quando i poliziotti sono giunti all’interno dell’abitazione si sono trovati di fronte ad una scena da film horror: la donna era ancora viva in un lago di sangue e l’uomo era lì che li aspettava.

Sia la vittima che il marito erano in cura da tempo presso il Centro di igiene mentale.
«Le due persone protagoniste del fatto erano seguite entrambe dai servizi di salute mentale; i regolari contatti con i medici e gli altri operatori evidenziavano da molto tempo una situazione pienamente soddisfacente dal punto di vista clinico e di totale collaborazione rispetto alle terapie concordate», ha fatto sapere il Direttore della Salute Mentale dell’Ulss 3 veneziana, Andrea Angelozzi.

Potrebbero interessarti

Torino, città di contraddizioni: in bilico tra ricchezza e povertà

Torino è una città di contraddizioni, in bilico fra ricchezza e povertà.…

Milano, raduno di neofascisti: il saluto romano in spregio della legge

A Milano arrivano neofascisti che fanno il saluto romano in spregio della…

Pasqua a Napoli, città completamente aperta

Napoli a Pasqua si presenta come una città completamente aperta. Napoli si…

Roma, vandali sfregiano l’Elefantino del Bernini

A Roma, in Piazza della Minerva, vandali al momento ignoti hanno sfregiato…