Yoko Ono, nessun ictus ma semplice influenza

Tanta paura per Yoko Ono, uno dei personaggi più controversi del mondo della musica rock.

La vedova 83 enne di John Lennon è stata infatti trasportata, nelle scorse ore,  in un ospedale di New York, e i giornali hanno subito marciato sulla notizia, speculando addirittura su una presunta gravità delle sue condizioni.

In un primo momento si era diffusa la voce di un ricovero a causa di un ictus, ma il suo portavoce Elliot Mintz ha smentito, affermando che si tratta di influenza: “Non c’è ictus, non è in pericolo di vita”, ha detto.

Le voci dell’ictus erano state presto smentite anche dal figlio, Sean Lennon. “L’unico attacco di cui @yokoono ha sofferto è un attacco di genio. Sta veramente bene. Grazie dei vostri auguri di guarigione”, ha cinguettato Lennon jr su Twitter.

Noi speriamo veramente che si tratti solo di influenza, e che ritorni presto al suo lavoro. Nonostante l’età avanzata infatti non smette di fare musica e dopo il grande successo di Yes, I’m A Witch, album uscito nel 2007, Yoko Ono ha pubblicato un altro album, considerato vero e proprio sequel del precedente: Yes, I’m A Witch Too.

Loading...
Potrebbero interessarti

Luca Argentero, in vacanza una bella fuga d’amore

Definire “amante” una donna non è mai un complimento, ma non sappiamo…

Nina Moric contro la “povertà” di Carmen di Pietro

I veri poveri dinanzi a queste dichiarazioni non potranno che farsi una…