8 miracoli più sorprendenti della storia
8 miracoli piu sorprendenti della storia

Non importa se credi nei miracoli o no, bisogna ammettere che esiste una grande quantità di documentazioni per eventi apparentemente inspiegabili nel corso dei secoli che molte persone credono essere opera di Dio stesso, ecco alcuni di questi eventi.

Therese Neumann 1896-1962

Therese Neumann era una mistica cattolica tedesca. Il 10 marzo 1918, Therese Neumann fu parzialmente paralizzata dopo essere caduta da uno sgabello mentre si occupava di un incendio scoppiato nella stalla di suo zio. Ha subito più cadute e lesioni durante questo periodo. Dopo una caduta particolare nel 1919, perse gran parte della vista. Teresa riferì che la sua vista tornò come prima il 29 aprile 1923 – il giorno in cui Teresa di Lisieux fu beatificata (il primo passo verso la santità) a Roma. Disse che il 5 marzo 1926, il primo venerdì della Quaresima, una ferita era comparsa leggermente sopra il suo cuore, ma che aveva mantenuto questo segreto.

Tuttavia, riferì una visione di Gesù sul monte Oliveto con tre apostoli. La domenica di Pasqua, reclamò una visione della risurrezione di Cristo. Per diversi venerdì consecutivi, ha dichiarato di aver sperimentato la Passione di Cristo, presumibilmente sofferente nel suo stesso corpo insieme a tutte le sue agonie storiche. Soprattutto ha sofferto la Passione del Venerdì Santo ogni anno. Fino al 5 novembre 1926, mostrò nove ferite sulla testa e ferite sulla schiena e sulle spalle.

Secondo diverse fonti queste ferite non sono mai guarite o si sono infettate e sono state trovate sul suo corpo alla morte. Dagli anni del 1922 fino alla sua morte nel 1962, Therese Neumann affermò di non aver consumato cibo diverso dalla Santa Eucaristia e di non aver bevuto acqua dal 1926 fino alla sua morte. Nel luglio del 1927 un medico e quattro infermiere francescane la osservarono 24 ore al giorno per un periodo di due settimane. Confermarono che non aveva consumato nulla tranne che alcune sacre ostie consacrate e che non aveva subito effetti negativi, perdita di peso o disidratazione. Nel 2005 è stato avviato un procedimento formale per la sua beatificazione.

Apparizione mariana a Zeitoun 1968-1970

Un’apparizione mariana è un evento in cui si ritiene che la Vergine Maria sia apparsa soprannaturalmente a una o più persone indipendentemente dalla loro fede religiosa. Spesso ricevono nomi basati sulla città in cui sono stati riportati o sul soprannome che è stato dato a Maria in occasione dell’apparizione. Sono stati interpretati in termini psicologici come pareidolia e in termini religiosi come teofanie. Probabilmente la più famosa di queste apparizioni fu la visione di Santa Bernadette a Lourdes e di tre bambini a Fatima.

In entrambi i casi, le persone coinvolte dissero che la Vergine Maria dava loro previsioni sugli eventi futuri e predicava preghiera e penitenza. Il famoso caso di Nostra Signora di Zeitoun ebbe luogo a Zeitoun, al Cairo, e contrariamente alla norma, l’apparizione fu testimoniata da milioni di persone per un periodo da 2 a 3 anni. L’apparizione è stata persino catturata da filmati. Il papa copto ortodosso di Alessandria al Cairo ha rilasciato una dichiarazione secondo cui le apparizioni erano reali. La Chiesa cattolica non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale

Statua in Akita 1973-1975

Nel 1973, la sorella Agnes Katsuko Sasagawa ad Akita, in Giappone, ebbe visioni della Vergine Maria. Il 28 giugno 1973, una ferita a forma di croce apparve nella mano sinistra interna di suor Agnes. Sanguinava abbondantemente e le causava molto dolore. Il 6 luglio Agnes sentì una voce proveniente dalla statua della Beata Vergine Maria nella cappella dove stava pregando. La statua è stata scolpita da un singolo blocco di legno da un albero di Katsura ed è alta tre piedi. Lo stesso giorno, alcune sorelle hanno notato gocce di sangue che scorrevano dalla mano destra della statua.

La ferita nella mano della statua è rimasta fino al 29 settembre, quando è scomparsa. Il 29 settembre, il giorno in cui la ferita sulla statua scomparve, le sorelle notarono che la statua aveva ora iniziato a “sudare”, specialmente sulla fronte e sul collo. Due anni dopo, il 4 gennaio 1975, la statua della Beata Vergine iniziò a piangere. Ha continuato a piangere a intervalli per i successivi 6 anni e otto mesi.

Pianse in 101 occasioni. L’analisi scientifica del sangue e delle lacrime dallo statuto fornito dal professor Sagisaka della facoltà di medicina legale dell’Università di Akita ha confermato che il sangue, le lacrime e il sudore sono vere lacrime, sudore e sangue umani. Provengono da tre gruppi sanguigni: O, B e AB. Suor Agnes era anche completamente guarita dalla sordità totale. Nel giugno 1988, il cardinale Ratzinger (Papa Benedetto XVI) – capo dell’Ufficio dell’Inquisizione – giudicava affidabili e degni gli eventi e i messaggi di Akita.

Lourdes 1858

Le apparizioni di Nostra Signora di Lourdes iniziarono l’11 febbraio 1858, quando Bernadette Soubirous, una contadina di 14 anni di Lourdes ammise, interrogata da sua madre, di aver visto una “signora” nella grotta di Massabielle, a circa un miglio dalla città, mentre stava raccogliendo legna da ardere con sua sorella e un’amica.

Apparizioni simili della “signora” avvennero in altre diciassette occasioni in quell’anno. Durante una delle apparizioni, la “signora” indicava di scavare vicino a una roccia e bere dalla sorgente lì – c’era una piccola pozza di fango nel posto ma quando Bernadette vi scavò dentro, apparve una grande sorgente – questo è la fonte dell’acqua nella grotta alla quale milioni di persone accorrono ogni anno per cure miracolose. L’Ufficio medico di Lourdes ha dichiarato 68 casi di cure inspiegabili (su migliaia testate).

Tilma di Juan Diego 1474-1548

San Juan Diego Cuauhtlatoatzin era un messicano indigeno che riportò un’apparizione della Vergine Maria come Nostra Signora di Guadalupe nel 1531. Ha avuto un impatto significativo sulla diffusione della fede cattolica in Messico. Secondo Juan Diego, quella sera tornò a casa a casa di suo zio Juan Bernardino e lo scoprì gravemente malato. La mattina successiva, il 12 dicembre, Juan Diego decise di non incontrare la Signora, ma di trovare un prete che potesse impartire gli ultimi riti a suo zio morente.

Quando cercò di aggirarsi attorno alla collina di Tepeyac, la Signora lo intercettò, gli assicurò che suo zio non sarebbe morto e gli chiese di arrampicarsi sulla collina e raccogliere i fiori che trovava lì. Era dicembre, quando normalmente non fiorisce niente nel freddo. Lì trovò le rose della regione di Castiglia in Spagna, ex casa del vescovo Zumárraga. La Signora riorganizzò con cura le rose all’interno della tilma piegata che indossava Juan Diego e gli disse di non aprirlo prima di chiunque, solo il vescovo poteva farlo.

Quando Juan Diego spiegò la sua tilma, un’icona di Nostra Signora di Guadalupe era miracolosamente impressa sulla tela. Il vescovo ha riconosciuto il miracolo e nel giro di due settimane ha ordinato la costruzione di un santuario dove era apparsa la Vergine Maria. La tilma originale è oggi in mostra a Guadalupe ed è uno dei siti di pellegrinaggio più visitati al mondo.

Giuseppe di Cupertino 1603-1663

Giuseppe di Cupertino è un santo italiano. Si diceva che fosse straordinariamente non amante, ma incline a levitazione miracolosa e intense visioni estatiche che lo lasciavano a bocca aperta. A sua volta, è riconosciuto come il santo patrono dei viaggiatori aerei, degli aviatori, delle persone con handicap mentale e degli studenti deboli. Fu canonizzato nel 1767. Il 4 ottobre 1630, la città di Cupertino tenne una processione il giorno della festa di San Francesco d’Assisi. Giuseppe stava assistendo alla processione quando improvvisamente si librò in cielo e rimase sospeso sopra la folla. Quando scese e si rese conto di ciò che era accaduto, divenne così imbarazzato che fuggì a casa di sua madre e si nascose.

Questo fu il primo di molti voli, che presto gli valse il soprannome di “Il Santo Volante”. Il volo più famoso di Giuseppe avvenne presumibilmente durante un’udienza papale davanti a Papa Urbano VIII. Quando si chinò per baciare i piedi del Papa, fu improvvisamente riempito di riverenza per il Papa e fu sollevato in aria. Ha vissuto estasi e voli (testimoniati da migliaia di persone) durante la sua ultima messa, avvenuta durante la festa dell’Assunta del 1663. La sede della Apple Inc. si trova nella città californiana di Cupertino, che prende il nome da questo santo.

Il miracolo di Lanciano del 700 d.C.

Nella città di Lanciano, in Italia, intorno al 700 d.C., un monaco e un sacerdote basiliani furono incaricati di celebrare il sacrificio eucaristico nel rito latino nella piccola chiesa di San Lorenzo. Di solito si festeggiava con rito greco e si usava il pane lievitato e gli era stato insegnato che il pane azzimo non era valido per il Santo Sacrificio.

Durante la Messa, quando pronunciò le parole di consacrazione, vide il pane trasformarsi in carne viva e il vino trasformarsi in sangue vivo, che si coagulò in cinque globuli, irregolari e differenti per forma e dimensioni. Varie indagini ecclesiastiche sono state condotte sul miracolo, e le prove del miracolo rimangono tuttora a Lanciano. Nel 1970-71, i professori dell’Università di Siena condussero un’indagine scientifica sul miracolo. Hanno concluso che la carne e il sangue sono carne e sangue umani.

La carne e il sangue hanno lo stesso gruppo sanguigno, AB, che è anche lo stesso gruppo sanguigno trovato sulla Sindone di Torino e su tutti gli altri miracoli eucaristici.

Padre Pio (San Pio da Pietrelcina) 1887-1968

Francesco Forgione, in seguito noto come Padre Pio, canonizzato come San Pio da Pietrelcina, era un sacerdote cappuccino cattolico italiano che ora è venerato come santo nella Chiesa cattolica romana. Gli fu dato il nome Pio quando si unì all’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, e fu popolarmente noto come Padre Pio dopo la sua ordinazione al sacerdozio. È diventato famoso per le sue stimmate.

Sulla base della corrispondenza di Padre Pio, anche all’inizio del suo sacerdozio ha sperimentato indicazioni meno evidenti delle stimmate visibili per le quali sarebbe diventato famoso in seguito. Sebbene Padre Pio avrebbe preferito soffrire in segreto, all’inizio del 1919, le notizie sul frate stigmatico iniziarono a diffondersi nel mondo secolare. Le ferite di Padre Pio sono state esaminate da molte persone, compresi i medici. Le persone che avevano iniziato a ricostruire la propria vita dopo la prima guerra mondiale hanno iniziato a vedere in Padre Pio un simbolo di speranza.

Le persone a lui vicine attestano che ha iniziato a manifestare diversi doni spirituali tra cui i doni di guarigione, bilocazione, levitazione, profezia, miracoli, astinenza straordinaria sia dal sonno che dal nutrimento (Un resoconto afferma che Padre Agostino ha registrato un’istanza in cui Padre Pio è stato in grado sopravvivere per almeno 20 giorni a Verafeno solo con l’Eucaristia senza alcun altro nutrimento), la capacità di leggere i cuori, il dono delle lingue, il dono delle conversioni e il profumo delle sue ferite.

Fonte: listverse.com

Loading...
Potrebbero interessarti

Avvocato spacca una sedia in testa al giudice

E’ stato condannato a 18 anni di carcere l’avvocato che durante una…

USA, esercito spedisce per sbaglio spore di antrace

Stati Uniti. Delle sporedi antrace attive sono state inviate per errore da…