A Firenze si è aperta l’82° edizione di Pitti Bimbo

Il mercato del lusso, in Italia come nel resto del mondo, ha retto abbastanza bene il peso della crisi, spesso molto meglio di tanti altri settori che invece non sono ancora riusciti a rimettersi in moto.

Firenze si riconferma, in questi giorni come negli anni scorsi, una delle città dove il mercato del lusso mostra le sue ultime novità, e così dopo le collezioni uomo ecco che a Firenze  si apre alla Fortezza da Basso l’82° edizione di Pitti Bimbo con le collezioni di abbigliamento e accessori da 0 a 14 anni.

Ospite d’onore Cicciobello, bambolotto del mito creato da Giochi Preziosi, tutto vestito dai più importanti ed innovativi stilisti per questa occasione speciale: il lancio della linea Cicciobello Baby Care. In collaborazione con Vogue Bambini la Giochi Preziosi ha chiesto di disegnare un look a Au Kour Le Jour, Dondup, Douuod, Ermanno Scervino Junior, Guess, Herno Kids, Ice Iceberg, K-Way, Laura Biagiotti, Luisa  Beccaria, Missoni, MSGM Kids, N.21 Kids, Trussardi Junior e Vivetta.

Tra i veterani della fiera c’è sicuramente il brand Miss Grant, che quest’anno porta un progetto a sostegno dell’infanzia e del suo rapporto con il mondo degli animali, in collaborazione con l’associazione Antropozoa. Il risultato sono una serie di capi luxuryche giocano con le figure degli animali. Il marcio Simonetta, invece, è ospite di Pitti Bimbo da molti anni. Quaranta, per la precisione.

Molti i debutti come la prima collezione baby di N.21 il brand disegnato da Alessandro Dell’Acqua che l’ha data in licenza alla bolognese Grant Spa, come pure la linea di calzature baby nata dall’accordo di licenza tra Ermanno Scervino Junior e Andrea Montelpare.

Loading...
Potrebbero interessarti

Stefania Nobile: lotto da anni per un problema fisico

Dopo aver finito di scontare la loro pena, Wanna Marchi e sua…

Gabriel Garko non ripeterebbe l’esperienza di Sanremo

Dal palco dell’Ariston non ha certo brillato per disinvoltura e presenza scenica,…