Alaska si schianta aereo da turismo, tutti morti

Redazione

Nei pressi del Lago Ella, nel sud-est dell’Alaska presso la città di Ketchikan, un piccolo aereo turistico è precipitato provocando la morte di nove persone.
Si tratta di un “DeHavilland DHC-3”, un piccolo aereo turistico, che ntorno alle 4.00 ore italiane (alle 18.00 ora locale) si è schiantato contro una parete rocciosa di granito di uno strapiombo.
Non sono ancora chiare le cause dell’incidente.

Sono morte nell’incidente nove persone, il pilota e otto passeggeri, era tutti turisti di una nave da crociera salpata da Seattle. Poi hanno partecipato all’escursione aerea che doveva portarli sopra il Misty Fjords National Monument. La nave aveva fatto tappa ad Anchorage.

Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza dell’Alaska ha reso noto che le cattive condizioni meteorologiche, hanno loro impedito di poter recuperare i corpi delle vittime.

I soccorritori non sono potuti intervenire, anche arrivando sul luogo dell’incidente in maniera immediata. I corpi sono stati recuperati successivamente.

«Siamo incredibilmente angosciati da questa situazione, e i nostri pensieri e le preghiere vanno a quelli che erano a bordo dell’aereo e alle loro famiglie», si legge in una nota della “Holland America” riportata dalla CNN.

Next Post

Angelino Alfano, alzato il livello di allerta antiterrorismo in Italia

Nonostante il nostro governo si affanni a rassicurare che il nostro è un paese sicuro, è lecito temere che tra le tante migliaia di immigrati, spinti dalla fame e dalla guerra, ci possano essere anche estremisti che progettano attentati. Senza contare che le reti terroristiche sono così capillari e radicate […]