Alberto Angela confessa: sono stato bocciato alle elementari

Oggi è il divulgatore scientifico per eccellenza, capace di far appassionare all’arte, alla natura e alla storia anche i più restii, ma Alberto Angela è sempre stato così?

Non proprio: Alberto, figlio dell’ancore più celebre Piero Angela, si è raccontato al Corriere della Sera, ed ha svelato un particolare inedito della sua vita da studente.
Ha svelato nientemeno di essere stato bocciato alle elementari:

Attenzione. Era una scuola molto rigida, non è che sono stato bocciato perché non studiavo. Era stato molto complicato, avevo fatto un esame e sono stato bocciato per un punto”, ha precisato.

Poi naturalmente ha parlato della sua carriera, del rapporto col padre ed anche con i social, sui quali non è molto attivo.

Certo anche per lui è indispensabile apparire, ma non per mostrare se stesso:

Sono molto diverso dai miei colleghi, sono un ricercatore prestato alla televisione. Per dieci anni – dice – ero nei luoghi dove si fanno documentari, dentro le tende in mezzo al Serengeti, con i leoni. Non faccio tivù per apparire sui rotocalchi, ma per condividere il piacere pazzesco di scoprire cose che non sapevi prima”.

Next Post

Cachet milionari, ecco quanto arrivano a guadagnare gli attori

Tutti noi abbiamo sognato, almeno una volta nella vita, di lavorare nel mondo dello spettacolo: per vocazione artistica, forse, ma soprattutto per i lauti guadagni che si riescono a racimolare se si giocano bene le proprie carte. Ma quanto riesce a guadagnare un attore affermato? Cifre a molti zeri, molto […]