Alieni: C’è un monolite gigante su Phobos
Alieni Ce un monolite gigante su Phobos

Gli attenti osservatori UFO hanno condiviso con un’immagine dell’Agenzia spaziale europea (ESA) che mostra presumibilmente una base lunare aliena per la prima volta citata dall’astronauta della NASA Buzz Aldrin.

Il leggendario astronauta della NASA Buzz Aldrin ha rilasciato un’intervista su C-Span sette anni fa. In questa intervista, l’iconico membro dell’equipaggio dell’Apollo 11 dichiarò per quanto riguarda Phobos:

C’è un monolite lì. Una struttura molto insolita su questo piccolo oggetto a forma di patata che gira intorno a Marte una volta ogni sette ore“.

Quando le persone lo scopriranno, diranno ‘chi l’ha messo lì?

Questa intervista shock ha incoraggiato il teorico della cospirazione di etdatabase.org Scott Waring e altri appassionati di UFO a cercare prove di vita aliena intorno a Marte.

Da allora, i cacciatori di vita alieni hanno cercato questo monolite di cui parlava l’astronauta decorato della NASA.

Ora Waring crede di aver trovato il leggendario monolite alieno attraverso un’immagine verificata dell’Agenzia spaziale europea (ESA) della Luna di Marte.

Ha scritto: “Questa immagine dell’ESA è stata presentata al pubblico il 6 dicembre 2016, quindi è la più recente“.

C’era solo il 25 percento della luna visibile perché c’era un’ombra sull’altro suo quarto.

L’esperto UFO autodidatta ha utilizzato sofisticati software fotografici per schiarire l’immagine ad alta definizione.

Waring ha detto: “Ho fatto un’enorme scoperta – il monolite alieno descritto da Buzz Aldrin.

Waring crede che la sua scoperta stia effettivamente aggiungendo alle prove che l’ESA e l’agenzia spaziale statunitense NASA sono coinvolte in una cospirazione per sopprimere la conoscenza delle civiltà aliene intelligenti nel nostro sistema solare.

Ha confermato: “Il monolite è molto più grande di quanto pensassimo tutti noi. Pensavamo tutti che la base aliena fosse questa alta struttura rettangolare scoperta cinque anni fa, ma non lo era“.

Quelli dell’ESA devono essersi persi questa immagine, perché è una prova del 100 percento che gli alieni l’hanno costruita e hanno usato la Luna di Marte come stazione spaziale“.

Poi ha aggiunto: “Phobos ha un raggio di 11 km. Quindi se usiamo questa foto completa di Phobos e la confrontiamo con la struttura, possiamo rilevare la lunghezza della struttura che è un quinto di quella di Phobos“.

foto@Wikipedia

Loading...
Potrebbero interessarti

Diritto all’oblio, Google riceve dalla Francia una multa da 100.000 euro

La Commissione Nazionale francese per l’Informatica e la Libertà (Cnil) ha condannato…

Nuovo tablet Samsung in arrivo?

Samsung, così come la Apple, non smette mai di sfornare nuovi dispositivi, smartphone…