Alieni: Ci sono teschi fossilizzati su Marte?
Alieni Ci sono teschi fossilizzati su Marte

Il possibile ritrovamento di un teschio su Marte è la prova di vita passata sul Pianeta Rosso?.

I cacciatori di alieni hanno cercato prove di extraterrestri per secoli, ma finora gli esperti non hanno avuto fortuna. Tuttavia, un appassionato di caccia agli UFO crede di avere prove evidenti che la vita risieda altrove nel sistema solare.

Navigando sul sito della NASA Midnightplanets, il famoso teorico della cospirazione Scott C Waring afferma di aver trovato prove di un teschio sul pianeta rosso.

Waring fa un ulteriore passo avanti dicendo che il cranio sembra mostrare segni di morte nel dolore.

Il teorico della cospirazione ha scritto sul suo sito ET Database: “Stavo guardando il sito della NASA Midnightplanets che è un sito gestito dalla NASA che mantiene le foto di backup delle sonde“.

Ho trovato un teschio alieno in una delle foto del rover Curiosity nel sol 410. La foto ha molti dettagli, puoi persino vedere due grandi denti nella sua bocca spalancata“.

La mascella, le guance e le creste degli occhi sono ben pronunciate. Il naso sembra umano, ma più largo e più spesso nella parte superiore. La parte posteriore della testa sembra avere una parte del collo e la testa ancora attaccata ad esso“.

Un fossile eccezionale è la prova assoluta che gli alieni vivevano una volta su Marte. Ma il fatto che sia morto steso in superficie e con la bocca spalancata mi fa pensare che sia morto nel terrore o nel dolore.

Tuttavia, gli scettici e la NASA direbbero che il cranio e altre scoperte simili sono solo gli effetti della pareidolia – un fenomeno psicologico quando il cervello induce gli occhi a vedere oggetti o forme familiari in schemi o trame come una superficie rocciosa.

Ciò significherebbe che il “teschio” marziano probabilmente è solo una roccia che il nostro cervello attribuisce ad una forma familiare.

Un’altra scoperta recente che presumibilmente sostiene l’argomento della vita su Marte è stata quella di una grande roccia nera che sembrava un fossile.

Il signor Waring ha scritto sul suo blog: “Mentre guardavo la prima pagina del sito web del Mars Science Laboratory, ho notato che hanno messo una foto con un enorme fossile nero proprio sulla prima pagina

Alla NASA non interessa davvero trovare la vita o provare che la vita esistesse una volta su altri pianeti. Vogliono solo gocciolare i fatti scientifici noiosi del pubblico per soddisfare la curiosità del pubblico. Si chiama teoria del gocciolamento e la NASA l’ha perfezionata“.

Loading...
Potrebbero interessarti

La trattengono sull’aereo, lei tossisce sulle persone

L’ultima cosa che ognuno di vorrebbe evitare, sono proprio i colpi di…

Test: trova il volto differente

Un test da risolvere in pochi secondi, ma che mette a dura…