Amuchina fatta in casa, ce lo spiega l’OMS

Redazione

Come fare l’amuchina in casa, dall’OMS arriva la ricetta per il fai da te

La preparazione di un igienizzante per le mani fai da te è facile con la ricetta dell’OMS, utilizzando ingredienti che possiamo trovare al supermercato.

Il disinfettante per le mani fatto in casa che puoi preparare con la ricetta dell’OMS funziona grazie alla sua gradazione alcolica.

Non risulterà essere proprio come l’ipoclorito di sodio, la famosa Amuchina, ma sarà comunque efficace.

Ci sono due ingredienti fondamentali, l’alcol e l’ acqua, che, se combinati nelle giuste proporzioni, spiega l’ Organizzazione Mondiale della Sanità, sono efficaci contro i virus, che vengono rapidamente eliminati.

OMS spiega come fare in casa la cosiddetta Amuchina

Amuchina fatta in casa ce lo spiega OMS

La ricetta indicata dall’OMS per un igienizzante per le mani tiene conto che può essere preparato con gli ingredienti a disposizione senza troppe difficoltà e con strumenti che chiunque può avere in casa.

L’organizzazione mondiale della Sanità spiega il concetto che è la combinazione di alcol e acqua che rende questo prodotto così efficace:

la concentrazione di alcol deve essere compresa tra il 60% e l’80% affinché il prodotto sia efficace.

Gli ingredienti principali per preparare il nostro disinfettate casalingo sono: 833 ml di etanolo o alcol etilico (concentrazione 96%), 42 ml di perossido di idrogeno (concentrazione al 3%), 15 ml di glicerina (o glicerolo al 98%)
110 ml di acqua distillata (può essere sostituita da acqua bollita che è stata lasciata tornare a temperatura ambiente)

Bisogna tener conto che il glicerolo ha una funzione idratante e può essere sostituito da altri emollienti, come indicato dall’OMS, mentre il perossido di idrogeno ha il compito di disattivare le spore di eventuali batteri contaminanti.

Preparare dei contenitori in plastica, vetro o metallo

La prima cosa da fare con il disinfettante per le mani fatto in casa spiegato dall’OMS è assicurarsi che i propri contenitori siano puliti e adeguatamente disinfettati.

Che siano di plastica (polipropilene o polietilene ad alta intensità), vetro o metallo, l’importante è che il Il livello del liquido all’interno può essere facilmente rilevato e misurato.

Per poter utilizzare il glicerolo è utile aiutarsi con acqua distillata bollente, per scioglierla e mescolarla meglio.

Aggiungere acqua distillata per arrivare ad un litro di preparato. Agitare bene il contenitore in modo che il composto sia omogeneo.

Tieni presente che trasferire il disinfettante per le mani fatto in casa in un altro contenitore significa attendere almeno 72 ore prima di utilizzarlo, in modo che eventuali spore batteriche possano essere eliminate dal perossido di idrogeno.

Ricorda però che devi lavarti le mani (nel modo giusto, per un minuto intero) e fare attenzione a non metterle sul viso , questi sono due modi efficaci per tenere a bada qualsiasi contaminazione.

Next Post

Guardare la tv fa bene, lo dicono gli scienziati

Guardare la tv fa bene, la conferma arriva da un nuovo studio scientifico Gli scienziati della Pennsylvania Research University (USA) hanno dimostrato che in un certo caso, guardare la TV può essere utile, devi solo rafforzare le emozioni positive. I ricercatori hanno condotto test psicologici, a seguito dei quali hanno […]
Guardare la tv fa bene lo dicono gli scienziati