Apollo 11: La verità su quei due minuti di silenzio radio
Apollo 11 La verita su quei due minuti di silenzio radio

L’Apollo 11 della NASA è atterrato sulla Luna nell’aprile del 1969, ma molti esperti di UFO, continuano a chiedersi se l’atterraggio sulla Luna fosse reale. Ecco cosa alcuni credono sia successo durante quei due minuti misteriosi quando l’Apollo 11 andò stranamente in silenzio radio.

I cosiddetti esperti dello sbarco sulla Luna, che hanno studiato la missione Apollo 11, accusano la NASA di nascondere informazioni vitali su ciò che è realmente accaduto poco dopo che il modulo lunare Apollo 11 atterrò sulla Luna, con gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin e le comunicazioni radio che furono interrotte. 

Durante History Aliens Ancient Aliens, il dott. Michael Salla, autore di Exopolitics: Political Implications of the Extraterrestrial Presence, ha affermato che quell’episodio è stato al centro di un intenso dibattito.

L’esperto ha dichiarato: “Durante la missione Apollo del 1969, dopo l’atterraggio, si è verificato uno strano divario nelle trasmissioni radio“.

Quello che è successo in quei due minuti è stato oggetto di molte controversie“.

Il silenzio radio dell’Apollo 11 era dovuto al panico degli astronauti?

Nel corso degli anni, gli scettici della NASA e i teorici della cospirazione hanno utilizzato i due minuti di silenzio radio per sfidare la NASA e affermare che gli umani non sono mai andati sulla Luna.

Alcuni scienziati e ricercatori della NASA sono persino arrivati ​​al punto di affermare che gli astronauti della NASA hanno riscontrato prove di attività aliena sulla Luna.

Uno di questi ricercatori è l’autore del libro David Childress, che ha affermato che i comunicati di “UFO stanziati” sulla Luna sono stati intercettati durante questa lacuna di tempo e nascosti al pubblico.

Childress ha dichiarato: “Apparentemente gli astronauti hanno parlato, a più riprese, di oggetti extraterrestri sulla Luna, compresi dischi volanti fermi lungo il bordo di un cratere alla loro vista.

Un altro teorico della cospirazione Mike Bara, autore di Ancient Aliens on the Moon, ha affermato che gli astronauti della NASA sono rimasti sbalorditi da un’incredibile scoperta.

Bara, che è apparso anche su History Channel, ha affermato che entrambi gli astronauti della NASA erano evidentemente sconvolti da qualcosa che hanno visto sulla Luna entro 30 minuti dall’atterraggio.

La rivelazione è stata fatta da un canale di comunicazione “medico” segreto tra Apollo 11 e il controllo della missione della NASA sulla Terra.

Bara ha dichiarato: “La verità è che ciascuno degli astronauti aveva un canale medico separato. Quel canale non era pubblico e avrebbe potuto essere facilmente utilizzato per comunicare informazioni che non volevano fossero ascoltate durante le trasmissioni pubbliche in generale“.

Ciò che è veramente interessante di quella storia, però, è il fatto che entro 30 minuti dall’atterraggio sulla Luna, hanno visto qualcosa sull’orlo del cratere, erano tutti sconvolti, non sapevano cosa fare, non sapevano se accelerare la missione per il ritorno o altro.

E David Whitehead, conduttore radiofonico e creatore del podcast di Truth Warrior, ha sostenuto che la storia è sostenuta dal linguaggio del corpo teso e scontroso degli astronauti nelle interviste post-ritorno.

Whitehead ha detto: “È interessante notare, quando guardi il feed di quando sono tornati dalla Luna, che gli astronauti non saltano su e giù per la gioia e dicono: ‘Ho avuto l’esperienza più incredibile della mia vita, ero sulla Luna‘.

Non lo stanno dicendo. Sembrano molto cupi, molto depressi, guardano in basso. Sembrano quasi voler vomitare, sembrano disturbati. Hanno potuto vedere qualcosa lì che non volevano dire al pubblico a causa delle implicazioni?

Dopo il successo dell’Apollo 11, la NASA inviò altri sei missioni con equipaggio sulla Luna prima che l’interesse pubblico per l’esplorazione lunare scemasse. 

L’ultimo astronauta a camminare sulla Luna fu Gene Cernan della missione Apollo 17 – l’undicesimo e ultimo uomo a mettere piede sull’unico satellite naturale della Terra.

Il fatto che la NASA non sia tornata sulla Luna da quando il Programma Apollo si è concluso, è stato un altro punto di contesa tra i teorici della cospirazione e gli scettici sull’atterraggio sulla Luna.

Alan Butler, autore di Who Built the Moon ?, ha detto su Ancient Aliens: “Una delle domande più interessanti riguardo alla nostra interazione con la Luna, è perché non siamo mai tornati lì dalla fine delle missioni Apollo“.

E altra cosa strana, sebbene all’epoca l’URSS fosse in grado di mandare i propri astronauti sulla Luna, sembra che non l’abbia mai fatto“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ashley Madison, si dimette il ceo fedifrago

Ormai l’attacco hacker al sito per appuntamenti Ashley Madison è diventato un…

Build 2017, Windows 10 Fall Creators Update: tutte le novità

Al Build 2017 Windows 10 ha annunciato anche il prossimo aggiornamento Fall…