Appesi ad una fune si riposano a 50 metri di altezza

Redazione

Incredibili scatti fotografici di un gruppo di temerari che hanno deciso di bivaccare nel bel mezzo di un crepaccio su Monte Piana.

Il gruppo formato da 26 persone, ha voluto provare l’ebbrezza di “riposarsi” con tanto di amaca, a più di 50 metri di altezza, sulle Dolomiti e precisamente su Monte Piana, ma l’esibizione non è solo una sfida, è anche un ricordo.

Infatti i 26 temerari che hanno partecipato alla spedizione, erano stesi nelle loro amache appesi alla fune, lo hanno fatto anche per rendere omaggio ai soldati che proprio in quella zona morirono durante la prima guerra mondiale.

17 amache e ognuno era tranquillo, c’è chi mangiava qualcosa, chi beveva, chi invece preferiva leggere il giornale, lo stesso fotografo che ha immortalato quei momenti, Sebastian Wahlhuetter ha confermato: “E’ sempre una grande emozione vedere delle persone che hanno portato avanti un progetto così favoloso”.

La sicurezza è stata progettata ovviamente da un team di professionisti, proprio in quella zona, i temerari hanno voluto ricordare i 18mila giovani morti durante la prima guerra mondiale.

picture credits@Solent

Next Post

Istat: fiducia dei consumatori raggiunto picco massimo in 20 anni

Dati positivi provengono dalle ultime statistiche Istat: la fiducia dei consumatori è ai massimi livelli da gennaio 1995, un picco elevatissimo negli ultimi venti anni che arriva a un punteggio di 118,4; i dati non hanno risentito della strage di Parigi poiché riguardano solamente le statistiche della prima metà del […]
Istat fiducia dei consumatori