Attenzione a non essere troppo sedentari. Possono venire problemi d’ansia

Sono veramente molte le persone che oggi affermano di soffrire di ansia e talvolta, in alcuni casi, non si riesce neppure a capire quale sia il motivo che provochi tale ansia. Grazie ad uno studio condotto dalla Deakin University Centre for Physical Activity and Nutrition Research, in Australia, esiste una stretta dipendenza tra la sedentarietà e i disturbi d’ansia. Dunque le persone che trascorrono molto tempo o meglio gran parte della propria giornata seduti davanti ad un pc, sul divano, in poltrona o davanti alla televisione hanno più probabilità di soffrire di attacchi d’ansia rispetto invece a coloro che nel corso della giornata passano molto tempo in movimento.

“Oggi stiamo assistendo ad un aumento dei sintomi di ansia nella nostra società moderna, che sembra parallelo all’aumento dei comportamenti sedentari. Eravamo interessati a vedere se questi due fattori erano collegati. Inoltre dal momento che la ricerca ha dimostrato associazioni positive tra il comportamento sedentario e i sintomi depressivi, questo è stato un altro fondamento per indagare ulteriormente sul legame tra i sedentari e i sintomi comportamentali e di ansia”.

Sono state queste le parole pronunciate da Megan Teychenne, capo ricercatore e docente presso il Centre of Physical Activity and Nutrition Research. La sedentarietà dunque non fa bene per nulla alla salute psico- fisica degli esseri viventi e oltre che provocare obesità, infarti e diabete rende anche particolarmente ansiosi.

Potrebbero interessarti

Farmaci, addio alle ricette cartacee tra pochi mesi

Finalmente una delle principali novità, annunciata negli scorsi mesi, nella sanità pubblica,…

Scopolamina, due giovani in coma dopo una festa

Ancora una volta dei giovani hanno dimostrato quanto la voglia di abbandonare…