Candidata “più brutta della scuola”, la risposta zittisce tutti

Redazione

Si tratta di Lynelle Cantwell, ha 17 anni ed è una studentessa canadese della Holy Trinity Regional High“;

una ragazza come le altre, se non fosse che la sua storia ha fatto già il giro del web in poche ore: i suoi meschini compagni di scuola, l’avevano “incoronata” ragazza più brutta della scuola tramite un sondaggio sui social; Lynelle non si è fatta di certo intimorire dalla loro cattiveria e ha messo in riga i suoi coetanei autori della beffa:

“A chi ha fatto il sondaggio: mi dispiace che la tua vita sia così infelice da dover rovinare quella degli altri. Alle dodici persone che mi hanno votato: mi dispiace anche per voi. Mi dispiace che non mi conosciate come persona. So di non essere bellissima da guardare, so di avere il doppio mento e la taglia XL. Ma mi dispiace per voi, non per me. Mi dispiace che vi divertiate solo facendo sentire le persone una m…a. Mi dispiace che non avrete mai l’opportunità di conoscermi come persona. Non sarò bella da vedere fuori, ma sono simpatica, gentile, disponibile, comprensiva e chiacchierona.

E lo stesso vale per le altre ragazze che avete messo nella classifica. Solo perché non siamo perfette, non vuol dire che siamo brutte. Se per voi l’idea di bellezza è quella, mi dispiace molto. Sapete che vi dico? Fatevi una vita.“

Next Post

Giornata internazionale volontariato, Mattarella: “Siete la parte d’Italia migliore”

Si è svolta oggi al Palazzo del Quirinale la celebrazione della Giornata internazionale del volontariato, alla quale ha partecipato anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella; durante la manifestazione instituita nel 1985 dalle Nazione Unite per valorizzare l’operato delle associazioni no-profit e per avvicinare sempre più persone al servizio sociale, […]
Giornata internazionale volontariato