Carcassa del mostro di Loch Ness, un sondaggio mostra la verità

Redazione

La carcassa, che si ritiene appartenga al leggendario mostro di Loch Ness, è stata rinvenuta su una spiaggia scozzese la scorsa settimana, ma dopo alcuni giorni il pubblico in rete ha cominciato ad esprimere dubbi su quello scheletro.

La gente del posto è rimasta perplessa dopo che una foto della carcassa, di un corpo ormai decomposto, è stata pubblicata online la scorsa settimana. Alcuni hanno suggerito che i resti dell’animale fossero in realtà il mostro di Loch Ness.

Per l’immagine, che è stata condivisa su Fubar News, i commenti legati all’identità dell’animale sulla spiaggia dell’Aberdeenshire sono stati raccolti in un sondaggio pubblico.

Più di 2000 voti sono stati espressi in un sondaggio online messo su dal portale Liverpool Echo .

La maggior parte dei votanti (44 per cento) ha dichiarato di ritenere che fosse una trovata pubblicitaria.

La seconda ipotesi è stata semplicemente una balena (41 percento), con il mostro di Loch Ness che ha segnato solo l’8 percento.

Tuttavia, l’ultimo suggerimento degli elettori è stato quello di una carcassa di un antico dinosauro, voto che è riuscito ad ottenere il sette percento.

Nessuna altra opzione è stata offerta nel voto.

Centinaia di persone si sono unite al dibattito su cosa potrebbe essere stata la carcassa della foto, i commenti erano già stati molto variegati, c’è chi ha affermato: “Oh per me è la carcassa di Nessie quello di Loch Ness“.

Tuttavia, altri non erano d’accordo con gli strani resti, qualcuno ha infatti aggiunto: “Nessie non ha potuto adattarsi all’acqua salata.

Un terzo utente aveva sentenziato: “A prima vista, ho pensato ad un brontosauro, ma guardando le vertebre nella struttura scheletrica sono più propenso verso un diplodocus / triceratopo.

foto@Facebook/Fubar News

Next Post

Fine del mondo, i calcoli di Stephen Hawking

Stephen Hawking ha fatto un calcolo “quasi certo” per la fine del mondo, ma non pensava che l’evento avrebbe segnato la fine della razza umana, lo rivela un’intervista archiviata. Il professor Hawking, scomparso nel 2018, era un fisico teorico, un cosmologo e un autore, direttore, tra l’altro, della ricerca presso […]
Fine del mondo i calcoli di Stephen Hawking