Catanzaro, a Caraffa rocambolesca rapina con la ruspa

Eleonora Gitto

Rocambolesca rapina nel Comune di Caraffa, in provincia di Catanzaro: i soliti ignoti assaltano un caveau con la ruspa.

Domenica, a tarda sera, è avvenuto il fattaccio. La rapina è avvenuta in località Profeta, nel Comune di Caraffa.

Almeno una quindicina di persone, un vero e proprio squadrone militare, ha assaltato il caveau di una società di valori, la conosciuta Sicurtransport.

Addirittura la banda è arrivata con una ruspa, che è riuscita a sfondare un muro rinforzato con barre d’acciaio.

I banditi si sono impossessati di circa tre milioni e settecentomila euro, una bella cifra davvero.

Le persone che abitano nelle vicinanze dicono di aver sentito prima una violenta esplosione, poi rumori fortissimi. Terrorizzata da tutto ciò, la gente si è barricata in casa.

Per arrivare all’obiettivo, i malviventi sono riusciti perfino a isolare i telefoni, prima staccando una centralina e poi usando un dispositivo che ha disturbato le trasmissioni telefoniche con i cellulari.

Inoltre, la zona è stata isolata con alcune auto che sono state date alle fiamme. Alla fine, i criminali si sono dati alla fuga con due furgoni e un’auto.

Tutto quanto organizzato perfettamente, a quanto pare. Ma anche nelle rapine perfette, c’è sempre un punto debole. Staremo a vedere.

Next Post

Venezia, surf sul Canal Grande con tanto di contravvenzione

Venezia, surf sul Canal Grande con tanto di contravvenzione. Non sembra che l’uomo fosse ubriaco e nemmeno sotto l’effetto di stupefacenti, eppure un Giapponese ha fatto l’incredibile nella laguna di Venezia. Proprio davanti alla stazione di Venezia, dal ponte degli Scalzi, con tanto di muta e di tavola da surf, […]
Venezia, surf sul Canal Grande con tanto di contravvenzione