Cicloturismo, varato il sistema delle ciclovie turistiche nazionali

Eleonora Gitto

Anche l’Italia avrà il suo sistema di ciclovie turistiche nazionali.

Il Governo e le Regioni riconoscono il cicloturismo al pari delle altre infrastrutture e lo inseriscono nella pianificazione nazionale.

“Per la prima volta – spiega il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Delrio – si riconosce alle ciclovie turistiche la valenza di infrastrutture nella pianificazione nazionale del Ministero nell’ambito delle politiche di mobilità sostenibile e interconnessa”.

E così Graziano Delrio, Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, e i rappresentanti delle Regioni coinvolte nel progetto, firmano tre protocolli d’intesa per la progettazione e la realizzazione delle prime ciclovie turistiche nazionali.

Dario Franceschini ha sottolineato che il sistema delle ciclovie turistiche nazionali è realizzato dal Governo in attuazione della legge di stabilità di quest’anno con lo stanziamento di 91 milioni per il triennio 2016-2018.

Le ciclovie che faranno da apripista e che riguardano i tre protocolli sono:

  • “Ciclovia Ven-To” da Venezia a Torino, protocollo firmato da Mit, Mibact e Regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. Questa ciclovia conta 680 chilometri e collega Venezia a Torino attraversando altri 121 comuni, ricchi di beni artistici e architettonici e arrivando a Milano accanto ai navigli. E’ la più lunga infrastruttura per il cicloturismo in Italia e nel Sud Europa.
  • “Ciclovia del Sole” da Verona a Firenze, protocollo firmato da Mit, Mibact e Regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana. La ciclovia è lunga circa 300 chilometri, fa parte del più ampio progetto della Ciclopista del Sole, ideato dalla Fiab per coprire 3 mila chilometri.
  • “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese” da Caposele a Santa Maria di Leuca, l’intesa è stata siglata tra Mit, Mibact e Regioni Campania, Basilicata e Puglia. E’ lunga 500 chilometri e attraversa tre regioni. Questa ciclovia, fortemente voluta dalla Regione Puglia, vuole aprire al pubblico la strada di servizio che costeggia il Canale Principale dell’Acquedotto pugliese.
Next Post

Ligabue, una meravigliosa iniziativa

Gossip anche per Ligabue protagonista di una meravigliosa iniziativa. Luciano Ligabue, un onesto artigiano della musica del quale sovente si apprezzano più le parole che la musica stessa, fa parlare di sé. In una recente intervista per pubblicizzare il suo nuovo lavoro Made in Italy, ha messo in campo anche […]
Ligabue una meravigliosa iniziativa