Dieta Detox per depurarsi da tutti gli stravizi

Si calcola che mediamente nelle festività natalizie, tra pranzi e cene, vengono assimilate circa mille calorie in più ogni giorno, dati statistici che tengono conto ovviamente del gran cenone della vigilia di Natale, del pranzo e naturalmente del cenone del 31 dicembre, senza contare tutte le leccornie che solitamente “ingurgitiamo” durante le settimane di festa, ma come possiamo “disintossicarci” o per meglio dire “depurarci” non solo nel periodo delle festività natalizie ma durante tutto l’anno?

Del resto, non c’è scampo: le ricette delle feste non possono essere light. In nessuna cultura culinaria, in nessuna tradizione regionale, in nessuna realtà eno-gastronomica è presente un piatto che sia allo stesso tempo natalizio e dietetico.

Superati però questi giorni, è già tempo di rimettersi in linea, perché se indubbiamente si ci è lasciati andare, c’è tempo per recuperare le care e buone abitudini alimentari, quelle che bisognerebbe seguire per 365 giorni all’anno.

Metodi facili, salutari e rapidi per la remise en forme esistono” – ha spiegato Ciro Vestita, nutrizionista e fitoterapeuta dell’Università di Pisa, che ha consigliato di evitare dispendiosi cibi dietetici venduti all’interno di farmacie e supermercati e di cercare alimenti biologici e semplici come frutta, verdura, infusi depuranti, latte e cannella.

Un corpo appesantito dalle tossine può presentare una grande varietà di sintomi quali stanchezza, costipazione, difficoltà nella digestione, aumento di peso, gas, gonfiore, irritabilità.

Detox, dopo gli stravizi a tavola è tempo di depurarsi

Detox dopo gli stravizi a tavola tempo di depurarsi

Un grande aiuto – spiega l’esperto – è rappresentato dalla frutta. Bastano 2 giorni di dieta a base di sola frutta, soprattutto agrumi, pompelmo in particolare. Se ne può mangiare un chilo e mezzo al giorno scegliendo tra i diversi tipi: arance, mandarini, mele, kiwi. E bisogna bere molto”. Questo regime, molto diuretico, permette di liberarsi rapidamente delle scorie e di rimettere ‘in riga’ l’organismo.

È funzionale anche la combinazione di frutta al mattino e verdura e frutta alla sera”, ha aggiunto il nutrizionista spiegando che il tutto deve essere accostato all’attività fisica: “Lunghe passeggiate a passo veloce sono fondamentali. Senza attività fisica anche la migliore delle diete risulta inefficace”.

E per chi a tutti i costi vuole conoscere qualche “segreto” per dimagrire più in fretta, basta affidarsi alle tisane: “Un grande aiuto per l’organismo sovraccarico per gli eccessi alimentari – consiglia l’esperto – è una semplice tisana realizzata con gli scarti del carciofo, le foglie esterne e il gambo. Si prepara bollendo 40 grammi di questi scarti in mezzo litro d’acqua. Il liquido che ne risulta è molto amaro, piacevole per chi ama questo gusto, e una volta bevuto, permette al fegato di produrre più bile che si svuota completamente nell’intestino. Questa ‘pozione’ ha la capacità di abbassare rapidamente il colesterolo cattivo”.

Un’altra tisana piuttosto valida e capace di combattere gli effetti della sovrabbondanza di zucchero si prepara facendo andare in ebollizione per una decina o ventina di secondi 10 grammi di chiodi di garofano all’interno una tazza da latte. Questa bevanda è molto piacevole se gustata la mattina o al pomeriggio per ridurre la glicemia.

Naturalmente gli eccessi di questi giorni riguardano anche i bambini, che ne risentono spesso anche nel corpo, con fastidiosi sfoghi cutanei.

Per aiutare il corpo a detossinarsi, passando anche per la pelle, è utile, nei giorni successivi agli stravizi natalizi, fare una veloce doccia tiepida prima di immergersi nell’acqua del bagno. Questo impedirà alle tante tossine espulse dalla pelle di stagnare nell’acqua e permetterà di eliminarle completamente. Nell’acqua della vasca, tanto per i bimbi quanto per le mamme, è consigliabile mettere un po’ di amido: ammorbidisce la pelle, lenisce le irritazioni, libera i pori ostruiti ed evita l’uso di detergenti, che possono infastidire una pelle che sta già facendo un super-lavoro.

A tavola, per i bimbi naturalmente non è indicata una dieta vera e propria ma, per qualche giorno si può cercare di offrire loro un’alimentazione sana e bilanciata. Niente fritti per qualche giorno, niente dolci e niente bevande gassate e zuccherine. A merenda si può cercare di ingolosirli con una macedonia colorata. I frutti consigliati per la dieta dei bambini sono, generalmente: banane, pere e mele.

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Kisspeptina, esiste un ormone legato al bacio che stimola le donne

Se siete dei tipi che amate arrivare subito al sodo, senza concentrarvi…

Milano, Ospedale San Paolo nel mirino ritardi nelle biopsie

Come racconta lo stesso sito ufficiale, l’Azienda Ospedaliera San Paolo-Polo Universitario di Milano…

Raffreddore, scoperta molecola capace di bloccare la replicazione del virus

Il raffreddore è una delle malattie più comuni a livello mondiale. Si…

Epidurale, OMS: ne hanno diritto tutte le donne

L’anestesia epidurale o peridurale è una modalità di anestesia loco-regionale che prevede la somministrazione di farmaci anestetici…