Dolore cervicale, ecco come tenerlo a bada

Col freddo di questi giorni e la necessità di uscire per lavoro o impegni vari, costretti magari ad attraversare ambienti con temperature diametralmente opposte tra loro, è un miracolo non ammalarsi, e per chi riesce a non prendere l’influenza è sempre in agguato il classico dolore da cervicale.

Il dolore cervicale si configura come un dolore localizzato in corrispondenza del collo, che spesso si irradia verso braccia e spalle: può essere causato da posizioni sbagliate o movimenti bruschi ma una delle cause principali è senza dubbio il freddo.

E allora come tenerlo a bada o liberarsene in fretta?

Per prima cosa, quando non si è sicuri dell’origine del proprio malessere, bisogna sempre rivolgersi a un dottore, soprattutto se il dolore è associato ad altri sintomi come torpore ed indolenzimento degli arti od incapacità di toccarsi il petto con il mento.

Se invece si è sicuri che il dolore dipenda da una postura scorretta assunta nei giorni precedenti, la soluzione è correggerla immediatamente, ma anche fare esercizi specifici in modo regolare, evitando movimenti bruschi e troppo rapidi che potrebbero aggravare i sintomi, oltre a massaggi fisioterapici mirati per alleviare il dolore cervicale.

Il dolore cervicale si può però sempre affrontare anche con i sempre validi rimedi naturali, quelli tradizionalmente adottati dalle nostre nonne: già masticare una radice di liquirizia o assumere del ribes nigrum ad esempio è un toccasana, dato che hanno proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

Tra i rimedi ci sono anche l’olio essenziale di rosmarino e quello di lavanda, da massaggiare delicatamente sulla zona indolenzita, che ne gioverà immediatamente.

In caso di infiammazione e dolore acuti si può comunque ricorrere ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Questi possono essere assunti sia per via orale (compresse, pastiglie, soluzioni solubili) oppure attraverso pomate e cerotti che rilasciano il principio attivo localmente.

Potrebbero interessarti

Le diete povere di grassi non sono così miracolose

A meno di due mesi dalle festività natalizie, e in vista delle…

Maggiore rischio obesità per chi ha il coniuge sovrappeso

Quando si parla di obesità si pone l’accento, giustamente, su tutti i…