Donald Trump, alta la tensione con Macron

Nelle giorni scorsi tutti i giornali parlavano di simpatia e di sostegno reciproco: Donald Trump, con un preciso obiettivo politico in testa, ha del resto scelto di avere a Parigi un bilaterale soltanto con Emmanuel Macron, ai margini delle solenni celebrazioni per il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Ma ora che l’incontro è vicino, la simpatia reciproca non appare poi così certa: è infatti intervenuto il tema della difesa a turbare il tutto.

All’arrivo all’Eliseo per il loro primo faccia a faccia, Trump e Macron sono apparsi piuttosto tesi, soprattutto il presidente americano, imbronciato, mentre Macron ha tentato invano più volte di abbracciarlo, di toccargli il braccio in segno di amicizia.

E, in volo verso Parigi, Trump aveva già chiarito il suo pensiero definendo ridicola la proposta di Macron di costruire un esercito europeo per proteggersi nel nuovo contesto internazionale. “Forse l’Europa dovrebbe prima pagare la sua giusta quota alla Nato mantenuta in gran parte dagli Stati Uniti!”, attacca il presidente americano.

“Apprezzo quello che hai detto sulla difesa europea”, ha detto subito Macron all’ospite americano al primo incontro dinanzi alle telecamere, “abbiamo bisogno di condividere il finanziamento della nostra difesa”. Trump ha ribadito: “gli Usa possono finanziare, contribuire, ma altri devono mettere mano al portafogli”.

Potrebbero interessarti

Usa, bilancio sparatoria al consultorio: 3 morti e 11 feriti

È successo ieri a Colorado Sprigs, una città statunitense nello stato del…

Cerchio perfetto? Possibile anche senza compasso

Anche se ci si dedica fin dai primi mesi di vita, in…

Libri, chi è lo scrittore più pagato al mondo?

Scrivere, per i più celebri scrittori ed autori della storia, non è…

Giappone, ecco cosa succede con le balene

Non bisogna essere fanatici animalisti per abborrare la caccia alle balene, la…