Dopo i 50 il rischio di infarto aumenta in modo esponenziale

Redazione

Circa il 55% degli uomini di età compresa tra 50 e 64 anni ha un rischio maggiore di avere un infarto. Lo mostra un nuovo studio svedese riportato da SVT News .

Dopo i 50 il rischio di infarto aumenta in modo esponenziale
foto@MaxPixel

Nello studio si analizzano diversi fattori di rischio come obesità, fumo, ipertensione e colesterolo che sono chiaramente collegati ad una salute vascolare peggiore, afferma Göran Bergström, professore di medicina all’Università di Göteborg e autore principale dello studio.

Utilizzando la tomografia computerizzata, sono state esaminate le arterie coronarie di 25.000 persone. Lo studio mostra che se si contano sia uomini che donne, quattro su dieci nella fascia di età 50-64 anni sono a maggior rischio di subire un infarto.

Lo studio dimostra chiaramente che il genere e l’età sono cruciali. Gli uomini corrono un rischio maggiore rispetto alle donne.

Lo studio fa parte di una collaborazione tra sei università svedesi che monitorano la salute di 30.000 persone da diversi anni.

Next Post

Mesentere: Ecco la causa di diabete e obesità

Scienziati australiani hanno scoperto che la disfunzione del sistema linfatico del mesentere, un organo dell’apparato digerente umano, può portare al diabete e all’obesità. Lo riporta la pubblicazione Nature Metabolism. Una dieta ricca di grassi può stimolare la formazione di una rete di vasi linfatici tortuosi e ramificati nel mesentere, affermano […]
Mesentere Ecco la causa di diabete e obesita