Ecco come puoi riuscire a curare l’allergia

Redazione

L’allergia può essere descritta come un malfunzionamento del sistema immunitario, una risposta esagerata a determinate sostanze. 

Le allergie si presentano in tutte le forme e dimensioni diverse, alcune benigne, ma fastidiose come gli starnuti, il respiro sibilante, la tosse e la lacrimazione provocati dai pollini, e alcune enormi che possono effettivamente causare anafilassi e shock anafilattico ed in alcuni casi la morte.

I sintomi allergici possono essere causati da molte varianti. Alcuni allergeni ambientali sono pollini stagionali come ambrosia, muffe, polvere, peli di animali domestici. 

Altri possono essere causati da alimenti, come noci o crostacei, e alcuni da farmaci (per prescrizione o da banco).

Se hai una storia familiare legata a forme di allergia, avrai un rischio maggiore di soffrirne. Il primo e più importante modo per evitare un’allergia è ovviamente quello di evitare la causa dell’allergia.

A volte cercare di evitarla non è sufficiente e sono necessari farmaci.

Ecco come puoi riuscire a curare allergia

In linea generale se vuoi trattare i sintomi di un’allergia occasionale (come il polline stagionale), un antistaminico da banco e uno spray nasale da banco sono generalmente la combinazione suggerita dalla maggior parte dei medici. 

Ti daranno un sollievo temporaneo per 12-24 ore, a seconda di quelli che scegli. Attenzione però a controllare attentamente gli effetti collaterali. 

Questi farmaci stimolano il sistema nervoso e possono causare insonnia, palpitazioni, nervosismo e irritabilità. Se soffri di una condizione come l’ipertensione, consulta il medico prima di assumere qualsiasi farmaco da banco.

Per molti che purtroppo non ottengono sollievo da altri farmaci o che hanno allergie più numerose o gravi, si raccomandano le prove allergiche

Dopo una consultazione e un patch test cutaneo viene realizzato un vaccino su misura per il paziente. Il vaccino contro le allergie conterrà effettivamente una piccola quantità degli allergeni risultati positivi. 

Questi vengono somministrati frequentemente all’inizio del trattamento, generalmente 1-2 volte a settimana per 6 mesi, quindi una volta al mese. 

Successivamente vengono somministrati per 3-5 anni, quindi interrotti del tutto. Il medico deciderà il tuo programma. 

Non tutti sono candidati per questo tipo di trattamento. Il medico esaminerà la tua storia medica con te per vedere se puoi riceverli in sicurezza.

Alcuni cercano un modo più delicato e naturale per alleviare le allergie con l’uso di vitamine, integratori ed erbe.

I sostenitori vedono questo percorso naturale verso il trattamento delle allergie come un vero e proprio rafforzamento del corpo. 

Le vitamine C, B5 A, B12, E e Omega 3 possono essere assunte per aiutare a ridurre i sintomi dell’allergia. Il miele può essere usato per prevenire la febbre da fieno. 

Alcuni dicono che il wasabi preso ogni giorno previene la febbre da fieno. 

Bisogna tuttavia ricordare che le erbe possono avere interazioni con farmaci da banco e farmaci da prescrizione ed è comunque necessario consultare il proprio medico prima di iniziare qualsiasi ciclo di terapia per la tua allergia.

Next Post

C'è una strana cupola metallica in Antartide

La strana “cupola” gigante è stata catturata dalle immagini satellitari di Google Earth in Antartide. Secondo quanto segnalato dal Daily Star, le immagini del servizio di mappe di Google Earth sono state pubblicate sul canale YouTube MrMBB333, che condivide regolarmente osservazioni insolite e vari fenomeni naturali con gli utenti di […]
una strana cupola metallica in Antartide