Economia e coronavirus: il calo dei noleggi auto
Economia e coronavirus il calo dei noleggi auto

Il coronavirus ha colpito molti business provocando danni ingenti soprattutto a livello economico. Non fa eccezione nemmeno il noleggio delle auto con la maggior parte delle attività a breve termine (circa il 90%) bloccate sia in città che in luoghi quali aeroporti e stazioni. Una crisi vera e propria che necessita di interventi immediati per tutelare gli attori principali di questo campo professionale che hanno dovuto assistere, impotenti, all’annullamento di quasi tutti i noleggi per le prossime settimane.

Conferma questo trend l’Anisia per voce del suo presidente, Massimiliano Archiapatti: ”Il rent-a-car registra oggi un crollo dei noleggi pari al 90% e la situazione è in costante peggioramento. Non va meglio al car sharing, perno della mobilità condivisa nelle nostre città, che accusa una decisa contrazione dei noleggi (-60%)”.

A quanto pare anche il noleggio a lungo termine comincia a mandare i primi segnali di cedimento, con numerosi clienti che stanno temporeggiando sui nuovi ordini, un elemento che potrebbe portare a gravi conseguenze sul mercato automotive. Alla luce di una situazione che si prospetta difficile e non velocemente risolvibile, un supporto economico sembra l’unica strada percorribile.

Economia e coronavirus il calo dei noleggi auto

Ciononostante, come in ogni aspetto del lavoro e della vita, muoversi preventivamente è spesso un’idea lungimirante. Ecco che allora effettuare un noleggio lungo termine senza anticipo in previsione di periodi migliori potrebbe rivelarsi una scelta vincente. Ma gli operatori del settore come stanno gestendo la situazione?

Tendenzialmente le società di autonoleggio stanno procedendo come già molte aziende mediante lo smart working, per mantenere l’operatività il più stabile possibile, inoltre diversi operatori hanno adibito dei team specificatamente per contrastare la diffusione del virus nelle proprie sedi. Contemporaneamente, per minimizzare quanto possibile l’incidenza negativa della limitata possibilità di ricevere privati e aziende, l’iniziativa è anche quella di virare sulle attività online, ed è proprio qui che può risultare interessante per molti potenziali clienti.

Infine, in veste ufficiale Wolkswagen si è concentrata proprio sui clienti del noleggio a lungo termine, preannunciando si incertezza ma sottolineando come la lucidità imponga di assecondare le richieste dei clienti che chiedono di prolungare i contratti già sottoscritti.

L’emergenza legata al Covid-19 ha già fortemente colpito il noleggio delle auto ma i principali protagonisti continuano a guardare con fiducia e competenza al futuro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Natale 2015, gli italiani hanno scartato regali per 5,6 miliardi

È arrivato il bilancio di Coldiretti che riguarda i regali di Natale…

Old Wild West assunzioni a Grosseto

Sono in programma 40 assunzioni per il punto vendita Old Wild West…