Esistono veri e propri portali del tempo in tutto il mondo

Redazione

Portali antichi, accessi verso altre dimensioni, semplici porte spazio temporali sarebbero presenti in diversi luoghi al mondo.

Esistono veri e propri portali del tempo in tutto il mondo
foto@depositphotos.com

Nel corso della storia i ricercatori si sono chiesti se esistessero portali verso altre dimensioni sparsi intorno a noi, negli anni abbiamo trovato l’ubicazione di molte porte antiche che sembrano non servire a nulla, almeno non nei tempi moderni.

Tuttavia molti teorici hanno iniziato a chiedersi se queste porte possano essere state usate una volta dagli umani o dai giganti come un modo per viaggiare attraverso diverse dimensioni, forse anche verso altri pianeti.

Qualunque sia la spiegazione di tali porte, c’è molto della storia che deve essere ancora scoperto oggi.

Stonehenge un portale verso altre dimensioni

Si potrebbe cominciare parlando ovviamente di Stonehenge, uno dei luoghi più famosi che la gente ha ipotizzato possa essere stato un tempo sede di un mistico portale. Al momento non sappiamo, ufficialmente, nemmeno come possa essere stato costruito.

Le pietre sono troppo grandi per essere state spostate da esseri umani eppure gli utensili elettrici e le altre attrezzature non sarebbero state inventate per migliaia di anni così com’è Stonehenge rimane uno dei più grandi misteri del mondo antico.

Ancora oggi non abbiamo idea del perché Stonehenge sia stato costruito; il monumento non sembra servire ad alcuno scopo reale anche se di recente abbiamo cominciato ad apprendere che potrebbero esserci tunnel e altri artefatti situati in profondità sotto la superficie.

Nel 1971 un poliziotto stava transitando vicino a Stonehenge quando notò una strana luce blu che sembrava provenire da una delle rocce era quasi come se la roccia si fosse trasformata in una porta mistica.

Il poliziotto non era sicuro di cosa stesse succedendo ma mentre ispezionava la luce comincio a sentire delle urla, queste urla cessarono con la stessa rapidità con cui erano iniziate e quando l’ufficiale raggiunse la formazione rocciosa tutto ciò che rimaneva era un falò.

I vortici di Sedona in Arizona

La piccola città di Sedona si trova in Arizona, questa città ospita una serie di vortici che sembrano essere stati creati naturalmente durante un lungo periodo di tempo.

Tuttavia alcuni dei locali si chiedono se questi vortici possano servire ad uno scopo più surreale, molti dei nativi considerano queste zone come terreni sacri sono molto rispettati dalle persone che ci vivono e alcuni dicono che funzionano come porte per trasportare le anime dei defunti in un altro regno della realtà.

La zona ha acquisito ancora più mistero grazie ai numerosi racconti tramandanti negli anni, uno di questi vede un gruppo di cacciatori di tesori che arrivò nella zona negli anni 50.

Questi cacciatori erano curiosi di sapere se i vortici potessero avere una sorta di significato etereo spinti dalla loro curiosità si avventurarono per scoprire il più possibile su questi “portali”, tuttavia questo portò uno degli uomini a scomparire per non essere più ritrovato.

La storia è stata tramandata per generazioni quindi non sappiamo con certezza cosa sia successo a quest’uomo si dice che si sia avvicinato un po’ troppo ad uno dei vortici uscendo dalla visuale degli altri cacciatori per poi sparire nel nulla.

foto@L Manju, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Ranmasu Uyana lo stargate dello Sri Lanka

Si tratta di un luogo incredibile che si trova nello Sri Lanka, molti anni fa i ricercatori scoprirono un sistema sotterraneo di grotte che erano state scavate nella roccia, secondo le storie tramandate, camminare attraverso le grotte ti farà fare un viaggio nel tempo.

Secondo i locali, le grotte portano indietro di migliaia di anni ma non è solo questo che rende queste grotte incredibili secondo quanto riportato nella pietra su molte delle pareti del tunnel ci sono segni che sembrano assomigliare molto allo spazio esterno e al nostro sistema solare.

I simboli che sono stati utilizzati in questi disegni non sono completamente compresi ma sembra che queste grotte siano state utilizzate per mappare diverse parti dell’universo tuttavia come avrebbero potuto gli uomini dell’antichità avere una conoscenza così vasta delle stelle degli spazi esterni.

Ciò che rende questi disegni ancora più inquietanti e che disegni simili sono stati trovati in tutto il mondo non sono solo simili ma sono praticamente identici e ognuno di essi sembra essere una sorta di mappa di qualche tipo.

La popolazione di Ran Masu avrebbe inventato un tipo di porta che poteva trasportarsi in tutta la galassia forse anche portando gli abitanti in altre dimensioni.

Next Post

Il coronavirus può essere stato creato da virologi americani

Secondo un’autorevole rivista medica, il coronavirus potrebbe essere stato creato da un gruppo di virologi americani. Lo ha affermato il presidente della commissione dell’autorevole rivista medica Lancet, il professor Jeffrey Sachs. A suo avviso, gli Stati Uniti hanno avuto ragione nel dichiarare l’origine artificiale del virus, che ha sconvolto la […]
Il coronavirus puo essere stato creato da virologi americani