Fallout 4 il mondo post bomba atomica in un coinvolgente videogame

Redazione

I gamer di tutto il mondo amano immergersi completamente nelle storie coinvolgenti dei loro giochi preferiti;

ci sono alcuni videogiochi che sono altamente realistici e la cui grafica è davvero eccezionale;

ma tutto ciò non può essere battuto dalla componente emotiva che caratterizza alcuni personaggi e loro storie, come ad esempio avviene nel caso di Fallout:

una saga nata nel 1997 ma che mancava di un ultimo episodio, il numero quattro, finalmente disponibile per tutti gli affezionati gamer;

si tratta di un videogioco apocalittico ambientato nel 2077 a Boston, dove la vita dell’uomo è completamente fusa con quella della macchina.

Cosa principale, però, i protagonisti della storia dovranno ricostruire il passato e soprattutto il presente, devastato dallo scoppio di una bomba atomica durante la Guerra Fredda;

da questo presupposto è nato un videogame altamente coinvolgente, soprattutto per il senso di malinconia che la città in rovina trasmette e per i personaggio  in bilico tra i ricordi e un futuro incerto.

Tra i primi ad apparire c’è Codsworth, un piccolo robot dai tratti umani che nell’ambito catastrofico in cui si trova Boston dimostra ancora tanta “umanità”.

Fallout 4 è imperdibile per i giocatori alla ricerca di emozioni e e che vogliono letteralmente “immergersi” in una storia dove la componente interattiva è fondamentale

Next Post

Tasse sulle imprese per l’Italia è record europeo

L’Italia si conferma detentrice di un record in negativo: nel nostro paese il carico fiscale è il più pesante d’Europa per quanto riguarda le imprese; le imposte prese in considerazione sono quelle sui redditi, sul lavoro, sui consumi e i contributi obbligatori, tasse che ammontano in totale al 64,8% dei profitti […]
Tasse imprese Italia record europeo