Fast Food: Bambini a rischio di carenza ferro

Redazione

Dalla Medipol University, Vatan Clinics, Department of Child Health and Diseases Uzm, arrivano importanti informazioni sull’anemia da carenza di ferro nei bambini.

Nei primi 2 anni di rapida crescita e adolescenza, vediamo spesso carenza di ferro nei bambini. Prima di tutto, la crescita del peso e dell’altezza rallenta. Restano indietro rispetto ai loro coetanei. Anche gattonare e camminare sono in ritardo“, spiegano.

Fast Food Bambini a rischio di carenza ferro

Notando che molti sintomi si osservano in un bambino con anemia da carenza di ferro, il dott. Sevim, del Department of Child Health and Diseases, ha continuato spiegando:

Mancanza di appetito, debolezza, rallentamento dello sviluppo, sviluppo del livello di intelligenza, sviluppo di distrazione, irritabilità e diminuzione del successo scolastico. Lo svenimento (attacco epilettico) può svilupparsi nei giovani all’età di 3 anni. Il colore della pelle diventa giallo chiaro, perde il suo rosa. Nelle fasi avanzate compaiono disturbi della pelle, rottura delle unghie, esfoliazione, compaiono ferite alla lingua e alla bocca. Il bambino si arrabbia. Nei bambini più grandi si sviluppano affaticamento e mancanza di respiro. Alcuni bambini sviluppano l’abitudine di mangiare materiali non commestibili come carta, terra. Se è tardi, il ritardo mentale sarà permanente. Il sistema immunitario non può svolgere correttamente il suo lavoro. La resistenza del corpo diminuisce, spesso si ammala“.

Dott Sevim ha sottolineato che il cibo da fast food è pericoloso contro l’anemia da carenza di ferro e ha fornito le seguenti informazioni: “Il bambino che non mangia carne ha maggiori probabilità di sviluppare una carenza di ferro. Può essere aggiunto alle zuppe come carne macinata per i bambini che non amano la carne. La zuppa con carne macinata è particolarmente utile tra i 6 mesi ei 2 anni. Soprattutto le polpette possono essere servite come griglia per i bambini che non amano la carne nei loro pasti“.

fonte@UAV

Next Post

Bichectomia, la nuova frontiera della chirurgia estetica

La bichectomia, nota anche come chirurgia della guancia, definisce il processo di rimozione del tessuto adiposo in eccesso nella cavità posteriore dei denti superiori e inferiori, che provoca un aspetto più pieno nell’area delle guance. La bichectomia viene eseguita in anestesia locale. Prima della procedura, viene eseguita la prima pulizia della […]
Bichectomia la nuova frontiera della chirurgia estetica