Festival di Sanremo, inquietante il primo video promozione

Il conto alla rovescia per l’inizio del prossimo Festival di Sanremo è ufficialmente iniziato, ed infatti già è stato diffuso il primo video promozionale dell’evento.

«Tutti cantano Sanremo» chiosa la voce di Carlo Conti al termine di una quarantina di secondi dove si mostrano future madri che ascoltano grandi successi della musica italiana e, nelle pance, i feti che si muovono seguendo il ritmo.

Video non proprio apprezzatissimo: non tanto per la scelta delle immagini e per il richiamo quasi esplicito al Fertility day, quanto per aver rovinato il brano originale interpretato da Elizabeth Fraser sostituito da una versione infantile di Gigliola Cinquetti all’epoca della vittoria a Sanremo e all’Eurofestival col brano “Non ho l’età”.

Il concept video e musicale è stato ripreso senza dubbio dai Massive Attack, la band autrice di “Teardrop”, una delle loro canzoni più famose.

Il battito del cuore iniziale, infatti, è assolutamente quello del pezzo della band inglese, così come il concept di tutto il video, con questi feti che cantano nelle pance delle proprie madri, ma è stato molto discusso appunto il mash up di quel brano con “Non ho l’età” di Gigliola Cinquetti.

Spicca poi la scelta del politicamente corretto con l’inserimento anche di una mamma di colore, ma l’effetto finale lascia piuttosto perplessi.

Un video estroso, certo, ma che alla fine finisce col risultare quasi inquietante.

Loading...
Potrebbero interessarti

“Per amor vostro”, presentato a Venezia il nuovo film diretto da Gaudino

Ieri, 11 settembre 2015, stata presentata nel corso della settantaduesima Mostra internazionale…

Morrissey, “minacciato” da un poliziotto a Roma

Può un uomo generalizzare a tal punto la condotta, giusta o sbagliata…