5 tazze di caffè al giorno per prevenire morti premature

Il caffè, così amato dagli italiani come quasi in nessuna parte del mondo, spesso messo in secondo piano per i possibili effetti collaterali, ma la realtà non è proprio questa, lo dicono gli ultimi studi proprio su questa bevanda.

Il caffè è una delle bevande più amate, in Italia come nel mondo, eppure mai come negli ultimi anni, è argomento di una svariate serie di ricerche, tutte con esiti diversi e contrapposti.

In particolari i ricercatori si dividono tra i detrattori, che pensano che il caffè abbia più effetti nocivi che altro, e coloro che invece che il caffè sia una bevanda ricca di benefici, da consumare assolutamente, anche se bisogna evitarne l’abuso o la dipendenza.

Una recente ricerca torna a sottolinearne gli effetti benefici: uno studio della Harvard University ha rivelato che bere ogni giorno anche cinque tazzine non fa male, anzi diminuisce l’incidenza di morti premature per qualsiasi causa.  Gli studiosi americani hanno scoperto che il caffè abbasserebbe il rischio di ammalarsi di diabete, malattie cardiovascolari, neurologiche e morbo di Parkinson.

I dati provengono dall’analisi della salute seguita per 30 anni di circa 160mila donne – parte del “Nurse Health study” – e di 40mila uomini. Tutti i volontari hanno compilato questionari sulle loro abitudini alimentari ogni 4 anni e dalle indagini condotte dagli studiosi guidati da Ming Ding, è emerso che i consumatori abituali moderati – ossia bevitori da 3 a 5 tazzine al giorno di caffè – hanno sofferto meno di morti premature, anche bevendo la bevanda decaffeinata.

Le analisi hanno preso in considerazione i potenziali fattori come il fumo, l’indice di massa corporea, l’attività fisica, il consumo di alcol e altri fattori dietetici.

Potrebbero interessarti

Soluzione per la Celiachia? Una startup italiana ci prova con il glutine senza tossine

Soluzione per la Celiachia? Una startup italiana ci prova eliminando le tossine…

Adolescenza e sexting, un fenomeno troppo esteso e pericoloso

Si chiama sexting e si estende a macchia d’olio, soprattutto fra i…

Funghi magici, saranno approvati come terapia rivoluzionaria

I funghi magici sono definiti come una “terapia rivoluzionaria” per la depressione…

Influenza oltre 100 vittime ma si allontana

Il virus influenzale quest’anno è stato davvero terribile, i dati diffusi dall’Istituto…