Gomorra conquista anche la critica americana

In Italia ha avuto un successo con pochi precedenti, rivelandosi una delle serie televisive più apprezzate degli ultimi decenni, ma c’erano molti dubbi intorno all’accoglienza che avrebbe potuto avere oltreoceano, dato che l’America è una nazione dove il genere è molto amato, praticato dai registi, e quindi dalle grandi aspettative.

Ed invece Gomorra è riuscita a diventare subito un caso anche in America: la serie prodotta da Sky Atlantic e venduta in oltre 150 paesi, arriva il 24 settembre su Sundance TV ma già la critica l’ha consacrata come un capolavoro.

Tim Goodman, autorevole nonché temutissimo critico di The Hollywood Reporter, ha, a sorpresa, scritto che “il 24 agosto quando Gomorra sbarcherà negli Usa il pubblico americano avrà la possibilità di vedere una serie che ha dimostrato di essere un successo internazionale”.

Goodman, infatti, non ha alcun dubbio: “l’America non ha l’esclusiva sulle serie drammatica di qualità” e paragona la serie a i Soprano e The Wire come è già successo in Gran Bretagna. Gomorra a differenza di queste serie ha un fattore caratterizzante che la rende unica. “Parla di camorra, ma è andata oltre dimostrando di essere un prodotto di qualità e dal successo internazionale” scrive Tom Goodman.

E aggiunge: «la realizzazione esotica di Gomorra la rende unica e avvincente; è uno sguardo dentro a un’altra cultura dove le cose sono fatte in modo diverso, i personaggi e i codici sono per loro natura nuovi anche se le motivazioni, specialmente quelle più vili, sono universali».

Next Post

Twin Peaks, l’attesa si anima con qualche anticipazioni

Da quando è diventato ufficiale che la celeberrima serie sarebbe tornata, e sarebbe stata diretta nientemeno che da David Lynch, è iniziata un’attesa spasmodica, certi che si replicherà il successo originario. Nell’attesa si cerca di carpire qualche segreto e anticipazione della serie anche se il regista è stato categorico: tutto […]