I Puffi – viaggio nella foresta conquista il box office italiano

Ci sono dei classici intramontabili, al cinema ma soprattutto nel mondo dell’animazione, che sono così radicati nell’immaginario collettivo e piacciono trasversalmente a grandi e piccini, che non possono non rivelarsi ogni volta dei successi annunciati, in qualsiasi salsa vengano riproposti, quantomeno in Italia.

La nuova avventura degli omini blu ha infatti conquistato il box office italiano: “I Puffi – viaggio nella foresta” incassa al primo week end ben 825.284 euro. Lo segue il colosso “La Bella e la Bestia”, arrivato a 18.895. “Ghost in the Shell” è terzo con 1.633.685, “Power Rangers” quarto con 394.420.

Il film targato Sony Pictures Animation è partito nel nostro paese con 825.000 euro, ma una media di soli 1.770 euro, indice di un mercato che dopo l’exploit Disney delle settimane scorse sta di nuovo rallentando.

Molto diversa la situazione negli Usa:  I Puffi – Viaggio nella foresta segreta debutta al terzo posto con soli 14 milioni. Questo reboot animato ha incassato non solo meno del film in live-action del 2011, che incassò 35.6 milioni, ma anche del suo sequel del 2013, che portò a casa 17 milioni nel primo week-end di programmazione.

La concorrenza di altre pellicole e il periodo dell’anno possono aver favorito il disinteresse generale, ma va detto che grazie agli incassi internazionali e a un budget contenuto (una sessantina di milioni) non dovrebbe trasformarsi in un flop.

Next Post

Gordon Ramsay, ai miei figli niente soldi se li devono sudare

Lui è una delle maggiori star del mondo culinario, lo chef internazionale per eccellenza, una vera e propria celebrità, stiamo parlando di Gordon Ramsay. Oggi 50enne, Gordon ha rivelato alcuni particolari del suo modo di vedere la vita in particolare riguardo ai figli, lo chef che secondo Forbes ha guadagnato 54 […]
gordon ramsay niente soldi ai figli