Igiene, nei portafogli proliferano i microbi

Stare attenti alla propria igiene personale è di fondamentale importanza, soprattutto per evitare infezioni e malattie di vario genere ed entità: lavarsi spesso le mani, stare attenti a quello con cui si viene a contatto, sciacquare e disinfettare i cibi sono solo alcune delle precauzioni più basilari.

Eppure molto spesso i microbi e i batteri si nascondono proprio nei posti che meno consideriamo come pericolosi: se qualche mese fa uno studio aveva denunciato come erano gli asciugamani i luoghi in cui i batteri amavano annidarsi e proliferare, un nuovo studio punta il dito sui portafogli.

Sì, proprio così, portafogli e portamonete: è quanto emerge dal test condotto da un gruppo di ricercatori dell’University of Mauritius che ha svolto esami dettagliati su 145 portamonete di 80 donne e 45 uomini. Ebbene, il 95,2% si è rivelato contaminato dai batteri.

Infatti appena il 2,1% delle donne ha l’abitudine di pulire regolarmente il proprio borsellino (una volta mese), mentre l’81,5% non l’aveva mai svuotato.

In sostanza, come quotidianamente si cambia biancheria e vestiti, si dovrebbe avere la stessa attenzione e accortezza anche nel disinfettare il proprio portafoglio.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ostriche crude il Vibrio vulnificus uccide un anziano

In questo caso si chiama Vibrio Vulnificus; le persone possono essere infettate…

Boscotrecase, Uomo si frattura femore sinistro e viene operato al destro

Ancora un caso di malasanità, questa volta a Boscotrecase ovvero il comune…