Il lancio di Sentinel 1 B, la sentinella della Terra

Eleonora Gitto

Il lancio di Sentinel 1 B, la sentinella della Terra.

Per questioni meteorologiche il lancio era stato rinviato di 24 ore, ma stasera finalmente il lancio dalla base Di Kourou, nella Guyana francese.

Sarà possibile, tra l’altro, seguire la diretta su Ansa Scienza e Tecnica.

Sentinel 1 B fa parte del programma Copernicus, frutto di un progetto coordinato fra Commissione Europea ed Esa, l’Agenzia Spaziale Europea.

Il Satellite ha il compito precipuo di sorvegliare lo stato di salute del nostro Pianeta.

Si tratta del fratello di Sentinel 1A che fu mandato in orbita ad Aprile 2014.

A bordo dei due satelliti c’è una strumentazione molto avanzata, tra cui un radar in grado di carpire immagini del pianeta sia notturne sia diurne, nonché sotto qualsiasi condizione meteo.

Le applicazioni del satelliti riguardano molti aspetti scientifici. Si va dal controllo dell’inquinamento dei mari, all’attività sismica e vulcanica, dallo scioglimento dei ghiacci ai poli alla valutazione degli effetti dei terremoti.

Tutto ciò è stato spiegato da Simonetta Cheli, ricercatrice dell’Esa.

Nella progettazione dei satelliti del progetto Copernicus, l’Italia ha un ruolo molto importante, con l’apporto di rilievo della Thales Alenia Space, partecipata al 33% da Finmeccanica e al 67% da Thales.

Next Post

Facebook, il nuovo algoritmo che premia i contenuti

Facebook cambia algoritmo per premiare i contenuti più rilevanti. Il nuovo algoritmo del social blu sta agendo soprattutto sul News Feed. In modo particolare agisce su quei contenuti che, destando più interesse, sono aperti e letti davvero dall’utente che li vede scorrere sulla sua pagina. L’algoritmo, in pratica, premia gli […]
Facebook, il nuovo algoritmo che premia i contenuti