Il Sole è abitato, la pazza teoria del pianeta elettromagnetico

Redazione

Secondo alcune teorie basate sulle foto della sonda spaziale SOHO, il sole in realtà è abitato.

Il Sole abitato la pazza teoria del pianeta elettromagnetico
foto@Pixabay

Le foto scattate dalla sonda spaziale SOHO della NASA mostrerebbero “una città sotto la superficie del sole“.

Il 15 novembre 2022 è stata pubblicata una strana immagine del Sole dalle misteriose forme geometriche. Scott K. Waring, una sorta di ricercatore del web, ha assicurato che si tratta di strutture nascoste sotto la superficie.

Le città nascoste sul Sole

Waring ha spiegato che quando il materiale superficiale si è allontanato dal Sole, è diventata visibile una regione sfuggente. È diventato chiaro, crede l’ufologo, che qualcosa è nascosto sotto la superficie del nostro sole.

Sulla base della sua forma, è convinto che si tratti di un’enorme megastruttura aliena, poiché è visibile solo il 3% circa delle sue dimensioni reali. Il resto, si scopre, è nascosto nel Sole stesso. Crede che solo questa piccola parte sia visibile, perché queste sono le strutture simili a montagne più alte sulla Terra, che sovrastano le nuvole.

Il ricercatore ha spiegato che nei suoi oltre 20 anni di ricerca sugli UFO, aveva visto questo fenomeno solo 2 volte. L’ultima volta che è successo è stato nel 2013. Ora è convinto che all’interno del Sole esista una vera sfera di Dyson.

Per secoli ci è stato detto che la Terra è in una posizione privilegiata, perché se fosse più vicina al Sole la vita sarebbe impossibile, ma gli scienziati ritenevano che ciò non potesse essere confermato in alcun modo.

Secondo la NASA, la temperatura massima che un pianeta deve avere affinché esista la vita è di 122 gradi Celsius. Tuttavia, c’è del ghiaccio nelle calotte glaciali di Mercurio, e la vicinanza al Sole fornisce al pianeta una temperatura di 400 gradi Celsius.

Il sole è abitato?

Alcuni membri della comunità scientifica ipotizzano che il Sole non sia una stella, ma un centro elettromagnetico con punto zero che non genera calore.

Gli scienziati affermano che il calore della Terra è il risultato dei raggi del sole che attraversano l’atmosfera. Pertanto, la temperatura sul pianeta sarà determinata dall’atmosfera a seguito dell’esposizione alle radiazioni.

Nel 1937 apparve “La teoria elettromagnetica del sole freddo, analisi della nuova struttura dell’universo“, scritta dall’ingegnere salvadoregno Isaias Araujo.

Lo stesso suggerisce che la stella madre non emette alcuna luce, essendo un luminare freddo, e la luce del giorno è artificiale, il che spiega il suo colore bianco brillante, la chiarezza, il potere di penetrazione e l’ordine di decomposizione del suo spettro. Anche i raggi ultravioletti non possono essere attribuiti solo ad una stella.

Alcuni sostengono addirittura che la NASA crei semplicemente immagini del Sole e le pubblichi.

Sir William Herschel, un astronomo tedesco-britannico, ha suggerito che la stella si stia muovendo verso la costellazione di Ercole, trascinando con sé l’intero sistema solare.

Ha anche suggerito che potrebbe esserci vita sul Sole e che i suoi abitanti non soffrono il caldo intenso, come, ad esempio, facciamo noi sulla Terra, poiché il Sole è un corpo freddo, non una massa calda.

fonte@Esoreiter

Next Post

Numerologia: Qual è il tuo numero fortunato?

Sai come conoscere e calcolare in numerologia il numero che ti porta fortuna. Ogni persona ha un numero fortunato in numerologia. Questo numero è personale per ogni persona e dipende da tre date. Come calcolare il tuo numero fortunato Per scoprire il tuo numero fortunato, devi condurre un calcolo numerologico. […]
Numerologia Quale il tuo numero fortunato