Istat, fiducia dei consumatori ai livelli massimi dal 2002
Istat, fiducia dei consumatori ai livelli massimi dal 2002

Secondo l’Istat l’indice di fiducia dei consumatori è ai livelli massimi dal 2002.

Nel mese di ottobre è salito a 116,9 punti, contro i 113 del mese precedente.

E inoltre l’indice di fiducia delle imprese è tornato quello dei livelli di prima della crisi.

Circa le aziende, l’incremento della fiducia è lieve ma generalizzato, con la sola eccezione del settore delle costruzioni.

Lo stesso Matteo Renzi, che non si lascia mai sfuggire l’occasione di parlare, anche se sta su Marte, dice da Cuba che per la prima volta dopo anni c’è in Italia un cambiamento di clima profondo.

“L’Italia ci crede, noi ci siamo”, chiosa Matteo Renzi. Anche le attese sull’occupazione migliorano leggermente, il che vuol dire che il Job act, dati alla mano, sta producendo qualcosa di positivo in termini di assunzioni e di lavoro in generale.

Mettiamo insieme tutti questi aspetti. Da una parte c’è una certa crescita dell’occupazione, anche di quella più o meno stabile.

Poi ci sono gli indicatori economici che cominciano a virare leggermente verso il segno positivo. Poi c’è un clima generalizzato di maggiore fiducia.

Vuol dire che qualcosa probabilmente sta davvero cominciando a funzionare.

Loading...
Potrebbero interessarti

Maltempo, da martedì freddo e allerta

Il freddo è dietro la porta? Molto probabilmente si, almeno secondo le…

Dalla Liguria fino al sud, si muore per il troppo caldo

Se troppo spesso i servizi dei telegiornali e gli articoli sui giornali…