Kefir, sai di cosa si tratta?
Kefir sai di cosa si tratta

Forse una delle cose più belle della globalizzazione o comunque dell’avere contatti e scambi col resto del mondo è quella di scoprire nuovi piatti e di contaminare la nostra cucina che, anche se estremamente gustosa e ricca, di certo non perse dall’introduzione di prodotti che sono amati e consumati in terre anche molto lontane.

Negli ultimi anni, ad esempio, è entrato nelle nostre cucine anche il Kefir: ma di cosa si tratta?

Il Kefir è una bevanda ricca di fermenti lattici ottenuta dalla fermentazione del latte. Originario del Caucaso, è tuttora molto popolare nell’ex Unione Sovietica.

Questa bevanda si ottiene dalla fermentazione del latte di pecora, di vacca o di capra, molto simile allo yogurt e dalla consistenza liquida. Esistono anche altri tipi di kefir, meno calorici, ottenuti tramite l’impiego di altri liquidi in sostituzione del latte di origine animale, come quello di riso o di soia, o persino la semplice acqua zuccherata.

Grazie alla presenza di ceppi di batteri benefici e lieviti possiede delle preziose proprietà antibiotiche. Più nello specifico contiene probiotici utili all’intestino, ma anche vitamine (soprattutto del gruppo B), minerali (calcio, potassio, magnesio e fosforo) e proteine.

Il kefir, inoltre, è povero di calorie e soprattutto di lattosio e può dunque essere consumato anche dalle persone intolleranti a questo zucchero.

Eccellente per la salute del nostro intestino e del nostro organismo in generale, si è diffuso nel nostro paese per la gradevolezza del suo gusto particolare ma anche perché aiuta il transito intestinale, il sistema immunitario e a combattere infezioni vaginali come la candida.

foto@Wikimedia

Loading...
Potrebbero interessarti

Sigaretta elettronica aumenta il rischio di ictus?

Negli ultimi anni si è parlato molto di sigaretta elettronica, in primis…

Vino rosso un aiuto contro il tumore alla prostata

Tecnicamente parliamo di una patologia caratterizzata dalla crescita incontrollata di cellule anomale nella ghiandola prostatica,…