Kristen Stewart debutta come regista a Cannes 2017

L’attrice americana più amata in Francia è arrivata, come una vera diva, sul red carpet del Palais del Cinema, ma Kristen Stewart a Cannes 2017 non ci è arrivata nelle vesti di attrice, bensì in quelle di regista, per il suo esordio dietro la macchina da presa.

Al Festival di Cannes 2017 Kristen Stewart ha presentato Come Swim, cortometraggio di 18 minuti, di cui firma la regia e anche la sceneggiatura ed che è stato presentato con una proiezione speciale nella sala Bunel del Palais.

Fin dalle prime immagini si capisce che la bella attrice ci è andata giù pesante, con un’atmosfera non certo da favola: col procedere delle immagini del cortometraggio si capisce che la realizzatrice sta raccontando un incubo, in cui il protagonista è prima sopraffatto dal mare, poi tremendamente assetato, nonostante continui a bere. Una voce fuori campo lo martella, anche con frasi di una ex fidanzata, che non riesce a uscirgli dalla testa.

Come Swim è inspirato a una serie di opere, dipinti e poesie, create da lei stessa, che ha voluto raccontare le vicende del trentenne Josh Kaye, colto in vari stati di dolore, depressione, disperazione.

All’agenzia Ansa che l’ha raggiunta per una breve intervista ha rivelato: “Volevo catturare un pensiero ricorrente, ossessivo, in un’immagine e quello che ho pensato potesse essere solo un’immagine nella mia testa era in realtà qualcosa di più’’.

“La vita interiore non riflette l´interazione quotidiana” ha detto invece la regista al quotidiano la Repubblica per spiegare il suo cortometraggio “quella interiorità che non puoi comunicare e che è invece una cosa normalissima, e un giorno ti senti così saturato che ti sembra come se stessi cercando di camminare sott´acqua.”

Sono passati 9 anni da quel primo successo con Twilight e l’attrice nata a Los Angeles nel 1990 è riuscita a mantenere una grande connessione con il pubblico dei giovani e avere un grandissimo seguito di popolarità.

Lo scorso anno, poi, fece innamorare tutti di lei grazie alle sue performance in Café Society di Woody Allen, e Personal Shopper di Olivier Assayas, senza contare che è l’unica attrice yankee ad aver vinto il César, l’Oscar francese, nel 2015 per Sils Maria: una carriera in costante ascesa che a 27 anni Kristen ha dimostrato di meritarsi tutta.

Loading...
Potrebbero interessarti

Laura Freddi: Con Maurizio Costanzo era difficile

Laura Freddi ha rivelato alcuni particolari della sua vita professionale ed in…

Bobby Brown rivela: Whitney Houston drogata il giorno delle nozze

La bomba lanciata dal Mirror, le rivelazioni di Bobby Brown ex marito…