La censura di una modella curvy fa indignare il web

Redazione

È “facile” parlare di accettazione del proprio corpo, di “body positive”, di insegnare ai nostri figli che la perfezione non esiste e che anche il corpo più bello è sempre e solo un involucro per cuore, anima e cervello.

La realtà è molto più dura e controversa: sui social continuano ad impazzare scatti di uomini e donne perfetti, senza imperfezioni, lontani anni luce dalla realtà ma non per questo meno modelli da seguire.

E fa rabbia vedere che gli stessi social sembrano incentivare tutto ciò, arrivando a censurare la foto di una modella che non rientra nei “canoni”.

Un recente scatto della 28enne modella inglese Nyome Nicholas-Williams, realizzato dalla fotografa Alexandra Cameron, è stato dopo poche ore rimosso dal social network con l’avviso di questo che il profilo Instagram di Nyome rischiava di essere chiuso.

Eppure il suo è stato un punto di arrivo di un percorso partito da un disturbo alimentare da adolescente e approdato alla consapevolezza di voler «promuovere l’amore per se stessi e l’inclusività, perchè è così che mi sento e che voglio che si sentano le donne come me». 

https://www.instagram.com/p/CDrog1dg-ma/

«Milioni di foto di donne bianche e molto magre si possono trovare ogni giorno su Instagram», ha reagito la modella, scrive il Guardian, «ma una donna nera e abbondante che celebra il suo corpo viene bandita? Per me è stato uno choc, mi sento come se fossi stata silenziata».

Ed in tantissimi sono d’accordo con lei, dato che centinaia di utenti hanno condiviso le foto censurate di Nicholas-Williams con l’hashtag #IwanttoseeNyome.

foto@Instagram/curvynyome

Next Post

Marito scopre il tradimento della moglie con Google Maps

Il marito scopre la relazione della moglie dopo averla colta in flagrante attraverso Google Maps. Un marito, che ha riconosciuto sua moglie accovacciata su una panchina con un altro uomo grazie a Google Maps, ha poi scoperto che aveva una relazione dopo averle mostrato l’immagine. Quando Google Maps è stato […]
Marito scopre il tradimento della moglie con Google Maps