La città di Napoli omaggia De Andrè con il progetto “Na strada ‘mmiez’o mare”

Sono trascorsi più di sedici anni da quando, l’11 gennaio del 1999 nella città di Milano si è tragicamente spento a causa di un brutto carcinoma polmonare diagnosticatogli nell’agosto del 1998 . L’artista si è spento a soli 58 anni la notte dell’11 gennaio del 1999, alle ore 02:30, presso l’Istituto dei tumori di Milano, lasciando un profondo vuoto nel cuore dei suoi fan e non solo. Ancora oggi, a distanza di sedici anni dalla sua morte, il ricordo dell’artista continua a rimanere vivo nel cuore di ognuno di noi e proprio in memoria sua e per omaggiare il suo ricordo, la città di Napoli ha ha pensato di promuovere un nuovo brillante progetto.

“Na strada ‘mmiez’o mare”, è stato chiamato così il progetto presentato presso il Palazzo San Giacomo di Napoli e che prevede un disco e due concerti nello storico castello medievale e rinascimentale, nonché uno dei simboli della città di Napoli, nelle giornate di domani, lunedì 14 e martedì 15 settembre 2015.

“E’ davvero entusiasmante per me aderire a questa iniziativa. Tutti ne siamo sorpresi e, allo stesso tempo, entusiasti”, sono state le parole pronunciate dalla cantante italiana Dori Ghezzi, vedova del cantautore e poeta scomparso nel 1999. “Na strada ‘mmiez’o mare” rappresenta la traduzione del celebre album di De Andrè intitolato “Creuzâ de mä”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Rai, Massimiliano Ossini e Adriana Volpe felici di lavorare assieme

Siamo ancora a inizio estate eppur il prossimo palinsesto autunnale di casa…

“Amy”, il documentario sulla vita della celebre cantante da oggi al cinema

Ieri, 14 settembre 2015, sarebbe stato un giorno molto importante per la…