La tomba di Cristo trovata in Giappone?
La tomba di Cristo trovata in Giappone

Ogni anno, a Natale, decine e migliaia di persone si recano a Gerusalemme per adorare il sepolcro di Cristo. Ma per alcuni rappresentati della chiesa cattolica in Giappone, la vera tomba di Gesù si trova in Giappone, nel nord dell’isola di Honshu nella prefettura di Aomori nel villaggio di Shingo.

Tutto è iniziato nel 1935, quando lo storico Takenouchi Kiyomaro scoprì una lapide nel cimitero del villaggio nel villaggio di Shingo con l’iscrizione “Gesù Cristo, fondatore di Takenouchi“. La tomba non è stata lasciata abbandonata. Il villaggio era abitato da rappresentanti seguaci dei Takenouchi e Sawaguchi, considerati anche i discendenti di Cristo.

Il gruppo Sawaguchi redigeva sempre una cronaca di famiglia – “Testamento di Iesu Kirisuto” (Gesù Cristo), che racconta il destino del fondatore del gruppo. La cronaca aveva più di 200 anni, ma secondo il capo del gruppo, si trattava di un elenco di un documento precedente.

Secondo il documento, Gesù venne per la prima volta in Giappone in giovane età e per 12 anni fu coinvolto nella conoscenza sacra. La Bibbia non dice dove Gesù ha acquisito la sua conoscenza, i suoi giovani anni sono un vuoto per i biografi cristiani. Ma il “Testamento giapponese” descrive in dettaglio come Cristo ha trascorso 11 anni nella provincia di Etchu, dove ha studiato cultura, lingua, letteratura, filosofia giapponese sotto la guida del santo maestro.

I discendenti di Cristo dei gruppi Sawaguchi e Takeuchi erano sostenitori del tradizionale sintonismo giapponese e onoravano Gesù come il fondatore del gruppo e nient’altro.

Takenouchi ha notato una strana usanza tra gli abitanti: disegnare una croce sulla fronte dei neonati e decorare le culle dei bambini con una croce. Così, la gente di Shingo ha protetto i propri figli dalle invasioni degli spiriti maligni. Forse questa strana usanza è tutto ciò che rimane nel villaggio dagli insegnamenti del loro progenitore.

Il villaggio di Shingo non è l’unico luogo di sepoltura alternativo per Cristo. Solo a Gerusalemme ce ne sono due, senza contare gli “ufficiali” nella chiesa del Santo Sepolcro. C’è anche una tomba nello stato indiano del Kashmir, c’è una versione della sepoltura di Gesù in Francia. Quindi la sepoltura giapponese non è qualcosa di speciale.

Tuttavia, fino a 10.000 cristiani da tutto il Giappone vengono a Shingo ogni anno per il Natale. Più di 40.000 persone visitano il villaggio ogni anno. Tra loro ci sono sia veri pellegrini oltre che semplici turisti curiosi.

Oggi, una croce è installata sulla tomba, una recinzione attorno ad essa. Vicino ce n’è un altra, anch’essa segnata da una croce, in cui, secondo la leggenda, Gesù seppellì l’orecchio del fratello giustiziato ed i capelli di sua madre Maria. Nel villaggio è apparso anche un piccolo museo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Nasa mostra il video dell’eclissi solare del week end

La NASA ha condiviso un video di come apparirà l’eclissi solare di…

Bosnia: Aumentano i contagi dopo l’allentamento del blocco

La Bosnia ha riferito, nella giornata di oggi, il suo più forte…